Modello 770

770
Il Modello 770 è un documento che i sostituti d'imposta (i datori di lavoro o gli enti di previdenza che per legge sostituiscono il contribuente nei rapporti con il Fisco trattenendo le tasse relative a compensi, salari e pensioni) devono presentare all'autorità competente per la dichiarazione dei redditi. Tramite questa dichiarazione annuale, dunque, questi soggetti devono comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle ritenute operate in ciascun periodo di imposta: i totali imponibili e i contributi versati ai fini pensionistici, di TFR e TFS, del Fondo Credito, dell’Enpdep.

Istruzioni: che cosa si deve fare

Sulla base dei dati da comunicare e dei quadri da compilare, la dichiarazione si compone di due modelli:
  • 770 Semplificato.
Questo modello viene utilizzato dai sostituti d'imposta, comprese le amministrazioni statali, per comunicare i dati fiscali dei contribuenti, relativi alle ritenute operate nell'anno solare precedente. Nello specifico, deve contenere i dati relativi alle certificazioni rilasciate ai contribuenti (redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati), alle indennità di fine rapporto, ai redditi di lavoro autonomo, alle prestazioni in forma di capitale erogate da fondi pensione e alle provvigioni.
  • 770 Ordinario.
Devono compilare e presentare questo ulteriore modulo sempre i sostituti d'imposta, gli intermediari e altri soggetti che intervengono in operazioni fiscalmente rilevanti. In questo caso si devono comunicare i dati relativi alle trattenute operate sui dividendi, sui proventi di partecipazione, sui redditi di capitale, sulle operazioni di natura finanziaria e sulle indennità di esproprio. Affianco a questi, vanno anche inseriti i dati sui versamenti effettuati, le compensazioni operate e i crediti di imposta utilizzati. Di norma, e sempre a seconda dei dati che si devono trasmettere, un soggetto può presentare uno solo o entrambi i modelli, che vanno inviati per via telematica direttamente o tramite un intermediario abilitato (professionisti, associazioni di categoria, CAF, ecc...). Se si opta per l’invio diretto, l’Agenzia delle Entrate ricorda che occorre utilizzare il servizio Fisconline, se la dichiarazione da effettuare riguarda un numero non superiore a 20 di soggetti, o il servizio Entratel, se invece i soggetti sono superiori a 20. Dunque, sulla base delle informazioni fin qui fornite, i soggetti che sono tenuti a consegnare il Modello 770 sono:
  • Le società di capitali ed enti commerciali a esse equiparate (pubblici e privati) che risiedono nel territorio dello Stato;
  • Gli enti non commerciali, sia pubblici (Regioni, Province, Comuni) e privati residenti nel territorio;
  • Le associazioni non riconosciute, consorzi, aziende speciali;
  • Le società e enti di ogni tipo, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato;
  • I trust;
  • I condomini.


Scadenze

Entrambi i modelli devono essere consegnati online entro il 31 luglio 2017, salvo proroghe dell'ultima ora. È bene, in ogni caso, tenere sott'occhio lo scadenzario fornito dall'Agenzia delle Entrate poiché tali dati potrebbero subire delle variazioni.

Omesso versamento ritenute da 770

Omesso versamento ritenute L'estensione dell’area di incriminabilità del reato di omesso versamento ritenute non è retroattiva, tuttavia si possono riconsiderare le condanne emesse in precedenza collegate a verifiche sul Modello 770. A fare il punto sulla questione è stata la Corte di Cassazione , esprimendosi sulla condanna del legale rappresentante di una SpA per omesso versamento di ritenute alla fonte (emolumenti 2007) entro i termini. => Omesso versamento ritenute: crisi e assenza di dolo Il ricorrente lamentava l’erronea applicazione della legge penale (art. 10 bis dlgs 74/2000) e...

Omissione contributiva: retroattività e onere della prova

Sentenza Cassazione Con la sentenza n. 7884/2016, la Corte di Cassazione ha chiarito se le nuove disposizioni sull'omissione contributiva vanno applicate, o meno, in maniera retroattiva. Il riferimento è all’articolo 10 bis del D.Lgs n. 158/2015: secondo la Cassazione le previsioni che vi sono contenute non sono retroattive per cui, ai fini della punibilità penale dell’omissione contributiva, non è più richiesta la prova della certificazione. => Contributi non versati: le sanzioni alle imprese Si tratta di disposizioni più severe di quelle applicate in passato e, proprio perché sfavorevoli al...

Modello ​​770: novità, regole e scadenza

Fisco Entro il 31 ottobre, in virtù della proroga rispetto alla scadenza originaria di luglio, i sostituti di imposta devono inviare il modello 770 che deve essere presentato anche dalle Amministrazioni dello Stato per comunicare i dati relativi alle ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale od operazioni di natura finanziaria e i versamenti effettuati e per comunicare i dati delle compensazioni operate nonché per l’indicazione dei crediti d’imposta utilizzati e dei dati relativi alle somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso...

Spesometro e 770: problemi alla scadenza

Tasse Dopo l'attesa proroga a fine ottobre per l'invio del modello 770/2017 ed il contestuale slittamento termini per il versamento delle imposte di autonomi e professionisti a partita IVA ("quelli derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione IRAP e dalla dichiarazione in materia di imposta sul valore aggiunto di imprenditori e lavoratori autonomi") - nel qual caso il rinvio dei termini comporta il ricalcolo degli interessi per chi utilizza il ravvedimento operoso - i problemi non sembrano superati, anzi: il tema centrale resta la mancanza di reale cooperazione con i...

Spesometro e 770: annuncio proroga

Dichiarazione dei redditi In arrivo la proroga del 770 a fine ottobre: lo annuncia il consiglio nazionale dei commercialisti dopo un incontro al ministero delle Finanze. Il Viceministro Luigi Casero, dichiarano i commercialisti, ha garantito la revisione del calendario delle scadenze richiesta più volte dai vertici della categoria. In particolare, i termini per dichiarazioni dei redditi, IRAP e 770 saranno spostati a fine ottobre, mentre le comunicazioni dei dati delle fatture (Spesometro primo semestre 2017) slitteranno quantomeno al 30 settembre, ma i commercialisti ribadiscono la necessità di un maggior...

PA: esonero invio del Modello 770

modello 770/2017 Le amministrazioni dello Stato compilano il modello 770 con regole diverse dalle imprese private: l'Agenzia delle Entrate fornisce una serie di chiarimenti specifici con la risoluzione 95/2017. Come precisato nelle istruzioni alla compilazione, nel caso in cui le amministrazioni pubbliche abbiano effettuato i versamenti esclusivamente tramite Tesoreria, non sono tenute alla compilazione dei quadri ST, SV e SX, relativi a versamenti e riepilogo crediti e compensazioni. => Modello 770, scadenze e regole 2017 Le amministrazioni che entro lo scorso 7 marzo hanno inviato la Certificazione...

Tasse impresa, proroga dopo la scadenza

Proroga Al consueto balletto di proroghe fiscali (richeste e non tutte confermate), si aggiunge lo slittamento "in ritardo", concesso a termini già scaduti. Parliamo dei versamenti dovuti dai titolari di reddito di impresa: proroga al 20 luglio (dal 30 giugno) resa nota il giorno stesso e neppure pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Un bel capolavoro, non c'è che dire. Oltre alla beffa, il danno di dover ricalcolare la maggiorazione dello 0,4% per coloro che avevano già pagato oltre i termini di legge. => Fisco più complicato al mondo, Italia sul podio Destinatari La proroga riguarda...

Scadenze fiscali, consueto ingorgo a luglio

Scadenze fiscali Sono quasi duecento le scadenze fiscali di luglio concentrate per lo più nella sua seconda parte. Un mese caldo, dunque, per i contribuenti e per gli intermediari abilitati che devono fare il conto con cartelle esattoriali rottamate, acconti vari, dichiarazioni dei redditi, rientro dei capitali, tasse, da ultima la nuova cedolare secca per gli affitti brevi (la cosiddetta tassa Airbnb con scadenza slittata al 17 luglio). Un rush finale prima della pausa estiva del Fisco dal 1° agosto al 4 settembre. Dichiarazione dei redditi Tra gli appuntamenti più affollati c’è quello con il...

770 unificato entro luglio senza proroga

Scadenza Una delle grandi novità di quest’anno, con riferimento al modello 770 che i sostituti d’imposta, a meno di proroghe dell’ultimo minuto, dovranno inviare entro il 31 luglio 2017 riguarda il modello unificato. Un unico modello 770, dunque, e non più un modello 770 semplificato ed uno ordinario. Resta tuttavia la facoltà di dividere in più parti la trasmissione telematica, ovvero i sostituti d’imposta possono inviare il modello, oltre al frontespizio: in un unico flusso contenente i dati riferiti ai diversi redditi gestiti nella dichiarazione: redditi di lavoro dipendente...

Modello 770/2017: scadenza e proroga

modello 770/2017 Invio del modello 770 in scadenza il 31 luglio 2017 ma, come ormai di consueto, è già stata chiesta la proroga al Governo: con una lettera inviata ai vertici dell'amministrazione finanziaria, il presidente del Consiglio Nazionali dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, Massimo Miani, ha chiesto anche lo slittamento per lo Spesometro ed il rinvio del termine per il versamento degli acconti fiscali senza maggiorazione. => Il modello 770/2017 In pratica, viene chiesta una riformulazione del calendario fiscale dei prossimi mesi, che riguarda anche dichiarazione...

X
Se vuoi aggiornamenti su Modello 770

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy