Pensioni d’oro, Consulta conferma prelievo

Il contributo di solidarietà 2014-2016 dal 6 al 18% sulle pensioni superiori a 14 volte il minimo, oltre i 91mila euro annui, è legittimo: sentenza Corte Costituzionale.

Il prelievo sulle pensioni d’oro introdotto dalla Legge di Stabilità 2014 con effetti fino al dicembre 2016, è legittimo: la sentenza della Corte Costituzionale del 5 luglio ha respinto le eccezioni di incostituzionalità presentate, ammettendo dunque il contributo di solidarietà sulle pensioni di valore elevato. Non ha natura tributaria perché resta all’interno del meccanismo previdenziale e può essere giustificato:

«in via del tutto eccezionale dalla crisi contingente e grave del sistema».

=> Pensioni, il prelievo solidarietà del 2014

La misura su cui si è pronunciata la Consulta è il prelievo sui trattamenti superiori a 14 volte il minimo, con un taglio del 6-18% a seconda dell’assegno previdenziale.

Nel dettaglio, il prelievo è pari al 6% per le pensioni fra 14 e 20 volte il minimo, comprese quindi fra 91mila 343,99 e 130mila 491,40 euro all’anno, sale al 12%per gli assegni fra 20 e 30 volte il minimo, quindi fra 130mila 491,41 e 195mila 737,1 euro, ed è pari al 18% sulle pensioni sopra 30 volte il minimo.

Un precedente contributo di solidarietà sulle pensioni alte (applicato nel triennio 2011/2014) era invece stato bocciato dalla Consulta perché considerato iniquo dal punto di vista fiscale, pesando su una sola categoria di contribuenti, i pensionati appunto.

=> Pensioni d’oro, il contributo 2011-2014 restituito

La manovra 2014 ha reintrodotto il prelievo assicurandone la natura solidaristica con dei paletti:

  • il primo è l’utilizzo del gettito a favore del sistema previdenziale, anche per finanziare le salvaguardie esodati, impostazione che la Corte ha ritenuto legittima;
  • il secondo, ritenuto applicato dalla Consulta, è che il contributo previsto «rispetti il principio di progressività.

pur comportando innegabilmente un sacrificio sui pensionati colpiti, sia comunque sostenibile in quanto applicato solo sulle pensioni più elevate, da 14 a oltre 30 volte superiori alle pensioni minime».

X
Se vuoi aggiornamenti su Pensioni d'oro, Consulta conferma prelievo

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy