Pensioni di anzianità INPS al raddoppio

Boom pensioni di anzianità, soprattutto fra artigiani, dipendenti e commercianti, cresce anche l'Opzione Donna: il monitoraggio INPS fotografa l'effetto Fornero.

Pensioni
Prosegue il trend di crescita delle
pensioni di anzianità: i dati INPS relativi all’ultimo anno indicano, in particolare, un raddoppio dei trattamenti di pensione anticipata per gli artigiani e numeri importanti anche per dipendenti e commercianti. Si evidenzia poi un massiccio ricorso all’Opzione Donna per a 57/58 anni con 35 di contributi. Tutto questo è frutto della Riforma Pensioni Fornero di fine 2011, che ha innalzato l’età pensionabile rimandando al 2015 l’agognato pensionamento.

=> Requisiti per la pensione 2016

Ecco le pensioni liquidate al 2 gennaio 2016:

  • dipendenti: 262.498 con decorrenza 2014 e 292.319 con decorrenza 2015;
  • autonomi: 167.500 con decorrenza 2014 e 184.966 con decorrenza 2015;
  • assegni sociali: 49.133 con decorrenza 2014 e 46.251 con decorrenza 2015.

L’andamento delle pensioni di vecchiaia non presenta invece particolari variazioni. Nel complesso delle gestioni, sono state liquidate 153.761 pensioni nel 2014 e 149.005 nel 2015. Dunque, si tratta di dati omogenei se paragonati alle pensioni di anzianità, che nel 2015 sono state 148.540 contro le 85.207 della’anno prima (i trattamenti per gli artigiani sono passati da 12.621 a 25.477; per i dipendenti da 57.374 a 98.031; per i commercianti da 8.736 a 15.772).

Fonte: monitoraggio INPS

X
Se vuoi aggiornamenti su Pensioni di anzianità INPS al raddoppio

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy