Windows 7: Multitouch, prima rivelazione Microsoft

di Noemi Ricci

scritto il

Presentate da Microsoft le prime novità del prossimo Windows 7: supporterà il multitouch su schermo. Voci parlano anche di sistema modulare, WinFs e modalità virtuali

Nel corso della D6 Conference, Microsoft ha rivelato le “rivoluzionarie” nuove caratteristiche tecniche, tanto attese, della nuova release Windows 7 per pc e notebook.

La nuova versione del sistema operativo di casa Microsoft avrà un’interfaccia rinnovata in maniera radicale, tanto per la grafica che per la presenza del multitouch, sulla scia di Surface e TouchWall.

Si tratta di un sistema simile a quello di Surface, in realtà (nonché del nuovo iPhone), che dovrebbe rendere alcune operazioni più semplici e veloci rispetto al classico utilizzo del mouse.

Il sistema permette, ad esempio, di ingrandire, catalogare e sfogliare le immagini semplicemente toccando lo schermo con le dita. Per alcune applicazioni, però, saranno ovviamente necessari schermi che supportino la nuova tecnologia.

Con Windows 7 sarà inoltre possibile interagire con più oggetti contemporaneamente e posizionarli a proprio piacimento, eliminando quindi la classica restrizione della griglia verticale.

Voci non ufficiali parlano della presenza di WinFS (unione del filesystem Ntfs e del database Sql Server) e di un sistema modulare, che consenta di installare soltanto ciò che serve, in base alle proprie esigenze specifiche.

Si parla anche di una modalità virtuale per far girare le applicazioni più “vecchie” e rendere il passaggio da altre versioni il meno traumatico possibile.

Staremo a vedere. Intanto, Windows 7 dovrebbe essere disponibile sul mercato tra 18 mesi, tra la fine 2009 e inizio 2010.