Windows 10, Edge non sarà disponibile per tutti

di Filippo Vendrame

scritto il

Il nuovo browser Microsoft Edge che sarà uno dei cardini di Windows 10 non sarà presente in tutte le varianti del nuovo sistema operativo. Gartner ha, infatti, diramato l’indiscrezione, poi confermata dalla stessa Microsoft, che tutti i PC che disporranno di Windows 10 Enteprise che fanno parte di un Long Term Servicing Branch (LTSB) non disporranno del nuovo browser Edge. LTSB, si ricorda, è un’opzione dedicata al mondo enterprise che prevede la distribuzione di update e bug fix per 10 anni ai PC ma nessun rilascio di nuove funzionalità.

=> Windows 10, piattaforma unica Microsoft

Trattasi di una particolare versione di Windows 10 Enterprise adatta all’utilizzo in ambienti dove sono presenti applicativi che devono poter disporre di piattaforme stabili. In altri termini, nuove funzionalità o nuove applicazioni potrebbero compromettere il buon funzionamenti di alcuni servizi. Dunque, Edge risulterebbe, in questo caso, più nocivo che utile e dunque Microsoft ha preferito non implementarlo. Trattasi, in ogni caso, di una limitazione esclusiva di un ristretto numero di utenze enterprise. Gartner ha, inoltre, sottolineato come i PC Windows 10 Enteprise LTSB potrebbero avere in futuro problemi di compatibilità con le nuove applicazioni universali. Anche in questo caso il problema si origina dall’impossibilità di installare tutte le novità che Microsoft implementerà nel tempo e che sicuramente le nuove applicazioni universali andranno a sfruttare. Se dunque all’inizio non ci dovrebbero essere problemi di compatibilità con le nuove app universali, nel medio periodo questa compatibilità non potrebbe però più essere sicura.