Screenr, registrazioni rapide dal proprio schermo

di Alfredo Bucciante

scritto il

Quando si ha l'esigenza di mostrare qualcosa che avviene sul proprio schermo, Screenr può rivelarsi una buona soluzione per la sua velocità  e semplicità  d'uso.

Innanzitutto, essendo un'applicazione online non c'è niente da installare, ma si utilizza semplicemente andando sul sito. Anzi, si può anche subito iniziare a registrare, e solo quando si è finito autenticarsi.

Le registrazioni hanno una durata massima di 5 minuti, per farle partire bisogna andare sul pulsante Record, e poi di nuovo sul bottone rosso dopo aver deciso le dimensioni dello schermo.

Se si desidera autenticarsi al servizio, non c'è una vera e propria registrazione autonoma, ma si può fare utilizzando diversi servizi come Facebook, Twitter, Google, Yahoo!, LinedIn o Windows Live ID.

Ogni video ha un suo indirizzo di riferimento, e può essere anche inserito nel proprio sito tramite codice. Andando su Public Stream si possono vedere gli ultimi video realizzati dagli altri, anche se senza classificazioni di alcun tipo.

Nella versione gratuita del servizio i video sono per forza pubblici, mentre in quelle a pagamento si possono tenere privati.