Broadband mobile in crescita in Europa

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Cresce tra i consumatori europei la popolarità del broadband in versione mobile grazie ai nuovi network HSPA, al calo dei prezzi relativi agli abbonamenti e alla penetrazione dei PC portatili

Lo studio “Mobile Broadband: Home and Away”, realizzato da IDC, mostra un crescente livello di adozione del broadband mobile tra i consumatori europei, settore nel quale i singoli operatori mobili potrebbero investire come nuova fonte di guadagno.

Il sempre crescente apprezzamento da parte dei consumatori per il settore mobile sembra essere dovuto a quattro fattori principali: l’aggiornamento di molti network 3G al protocollo HSPA, la disponibilità di apparecchi con connessione USB, il calo dei prezzi relativi agli abbonamenti e la crescente penetrazione tra i consumatori del PC portatili.

Secondo il direttore europeo di IDC per la ricerca mobile John Delaney, il broadband mobile potrebbe costituire una importante fonte di guadagno per i prossimi anni, pur trattandosi di un mercato alquanto complesso, il cui successo dipende da come tale elemento sarà posizionato all’interno del servizi mobili e Internet.

Inoltre, esiste la possibilità che il settore mobile finisca con il cannibalizzare i guadagni derivanti da soluzioni già esistenti: occorre quindi, secondo Delaney, che gli operatori di telefonia sia fissa che mobile capiscano quali fattori spingano la domanda verso il settore mobile, cosa accadrà a tali fattori nei prossimi anni e quali strategie adottare per trarre il meglio dalle nuove opportunità.

Non bisogna inoltre trascurare la recessione che attualmente attanaglia l’intera economia mondiale, la quale potrebbe rallentare l’adozione da parte dei consumatori di Pc portatili e forse colpire anche il mercato del broadband, rallentando la sottoscrizione di nuovi contratti.

I Video di PMI