Intel Centrino 2, disponibile a giugno

di Chiara Bolognini

scritto il

La nuova piattaforma mobile Intel avrà anche una versione business: 45 nanometri, supporto WiMax e chip grafico con architettura a shader unificati

Confermando quelle che a febbraio erano poco più che indiscrezioni di stampa, Intel ha comunicato ufficialmente che a fine giugno sarà lanciata sul mercato la sua piattaforma mobile di nuova generazione. Precedentemente nota come Montevina, sarà commercializzata con il nome di Centrino 2 .

Oltre alla versione standard, la piattaforma si presenterà anche in versione vPro , espressamente studiata e progettata per gli utenti business.

A dispetto del numero legato al suo nome, Centrino 2 rappresenta ormai la quinta generazione della piattaforma Centrino. Secondo quanto dichiarato da Intel il nome serve a sottolineare meglio le importanti novità tecnologiche introdotte dalla nuova versione, inclusi i processori a 45 nanometri, il supporto a WiMax e un chip grafico con architettura a shader unificati.

Il cuore di Centrino 2 saranno i nuovi processori “mobili” Core 2 con architettura Penryn, che vantano un thermal design power (TDP) massimo di 29 watt e frequenze di clock fino a 3 GHz. Per la prima volta, poi, sarà introdotto un modulo wireless in grado di supportare lo standard WiMax (oltre a Wi-Fi 802.11a/g/n).

La nuova piattaforma includerà anche il supporto a Blu-ray e, nella versione business, anche nuove versioni delle tecnologie per la gestione dei pc e della sicurezza.

Infine, grazie al nuovo chipset grafico integrato GMA X4500, capace di supportare la tecnologia DirectX 10, Centrino 2 potrà fornire performance grafiche fino al 300% superiori rispetto a quelle odierne.