Strategie Nokia a servizio delle imprese

di Redazione PMI.it

scritto il

Collaborazioni tecnologiche, allenze commerciali, programmi di sviluppo per servizi mobili business convergenti: ecco gli ingredienti del nuovo piano d'azione Nokia

Nell’ambito del Nokia World 2007, in programma oggi e domani ad Amsterdam, il produttore finlandese di terminali mobili ha annunciato nuove partnership strategiche e programmi di sviluppo che mirano alla creazione di prodotti e servizi integrati. Denominatore comune, la volontà di puntare su un mercato sempre più convergente, quello delle imprese.

«Stiamo assistendo alla nascita di una nuova era nella comunicazione mobile, il cui motore è rappresentato dalla rapida convergenza tra internet e mobilità, ha dichiarato il Presidente e CEO di Nokia Olli-Pekka Kallasvuo.

Lo strumento per vincere questa sfida è la cooperazione. Tra le nuove partnership strategiche, segnaliamo innanzitutto quella con TIM per il lancio di nuovi servizi di mobile internet sulla piattaforma multimediale di Nokia, OVI.
L’alleanza si estende anche ai comparti tecnologia e billing, traducendosi in soluzioni personalizzate che troveranno applicazione già nei modelli smartphone Nokia N95 8GB ed N81.

«Sono convinto che questa cooperazione possa portare a un nuovo modo di operare che investirà l’intero settore», ha osservato Jyrki Salminen, Senior Vice President di Nokia Multimedia.

La società ha poi stretto nuove alleanze con operatori e software vendor indipendenti (ISV). Obiettivo, aprire la strada a nuove opportunità di sviluppo congiunto di soluzioni focalizzate sulle aziende e disegnate sulle loro specifiche esigenze di mobilità.

Promuovendo il modello “work together and smarter”, «Nokia ha ideato un ecosistema nel quale vari partner si associano per fornire soluzioni complete e mirate per precise sfide aziendali» ha sottolienato Mary McDowell, General Manager di Enterprise Solutions Nokia.

Il Nokia for Business Operator Program viene esteso anche agli sviluppatori del Forum Nokia per la mobilità aziendale e prevede lo sviluppo congiunto di soluzioni mobili a valore aggiunto, secondo tre percorsi: Mobility, Voce e Applicazioni. A gennaio 2008 il via ufficiale a tutte le attività.