Tratto dallo speciale:

Offerte Internet Mobile: più velocità e flessibilità

di Alessandro Longo

scritto il

Le offerte per navigare su Internet da Mobile lanciate dagli operatori telefonici: 3 Italia, Tim, Vodafone e Wind a confronto su prezzi, copertura, GB e flessibilità.

Gli i operatori telefonici smettono di farsi concorrenza sul prezzo ma rendono più attraenti in altro modo le offerte per navigare su Internet dai dispositivi Mobile: aumentando i GB, certo, ma anche la velocità e la copertura delle proprie reti di nuova generazione (4G). Non solo:  a leggere tra i dettagli delle offerte, si scopre che gli operatori le hanno rese più aperte, libere e flessibili di quanto fossero poco tempo fa. Non ci sono più blocchi per il VoIP né per il tethering (con la solita eccezione di Vodafone), anzi, Tim e Wind agevolano anche la condivisione degli stessi GB su numerosi dispositivi. Tutte le offerte sono inoltre compatibili con il 4G senza pagare un extra.

=> Internet 4G smartphone: tariffe low-cost e promozioni

Offerte a confronto

3 Italia e Wind hanno le tariffe più economiche (in rapporto ai GB inclusi), ma anche la copertura 4G inferiore rispetto a Tim e Vodafone. Non hanno lanciato ancora l’Lte Advanced (a 225 Mbps, contro i 100 del normale Lte): teniamo conto che i modelli di cellulari dell’ultimo anno supportano velocità da 150 a 450 Megabit al secondo, essendo progettati per funzionare in Paesi (come la Corea) dove l’Lte Advanced è già comune.

3 Italia

L’operatore separa nettamente le offerte “solo Internet” da quelle che hanno anche voce e SMS. E solo nelle prime ci sono i pacchetti più generosi: 30 GB per 19 euro al mese, 15 GB per 14 euro al mese. Poiché sono su sim solo dati, ci conviene usarle su tablet o modem e non su uno smartphone. Le offerte che hanno anche voce e SMS si fermano a 7 GB (in passato arrivavano a 20 GB): è il solo caso, sul mercato telefonico italiano, in cui un operatore fa un passo indietro sulla quantità di GB inclusi. In alternativa, possiamo abbinare una opzione Internet alla nostra offerta (abbonamento o ricaricabile), ma si arriva al massimo a 3 GB (per 5 euro al mese). 3 Italia copre il 45 per cento della popolazione con il 4G (fino a 100 Megabit) e lancerà il 4G+ (Lte Advanced) a gennaio 2016.

=> Reti mobili 4G: offerte per Partite IVA e PMI

Tim

Le offerte “solo Internet” (modem e tablet) di Tim sono le stesse delle opzioni che possiamo abbinare alla nostra tariffa smartphone. A un canone di 10, 20 o 30 euro al mese, ci sono 2, 5 o 10 GB. Con due particolarità: i GB raddoppiano se a casa abbiamo una linea Telecom Italia (ma a quel punto, se ci interessa anche l’Adsl, dovremmo valutare il pacchetto completo Tim Smart; al quale possiamo anche abbinare la tivù in streaming, con Sky), inoltre possiamo abbinare l’offerta a un dispositivo tablet (in un negozio Tim). Così condivideremo i GB tra uno smartphone e un tablet.

A queste opzioni si sommano i GB inclusi nelle normali tariffe Tim Special, che danno 2 o 3 GB, a 20, 30 o 49 euro al mese a seconda dei minuti/sms inclusi (mille, 3 mila o illimitati). Tim copre circa l’85% della popolazione con il 4G e circa 200 città con il 4G+.

Vodafone

Non si può dire che Vodafone sia l’operatore più costoso. Dopo il recente crollo di quota di mercato (ha perso la leadership sugli utenti consumer), ha ridotto i prezzi e ora sembra più economico di Tim in molti aspetti. Le offerte solo Internet costano 10, 20 o 30 euro al mese, per 5, 10 o 20 GB. Le opzioni da abbinare al proprio abbonamento costano 5, 10 e 15 euro al mese, per 1, 2 o 5 GB, da sommare a quanto incluso nelle offerte Relax (29, 36 e 75 euro al mese per 100 MB; 2 GB e 5 GB; ma è compreso anche uno smartphone. L’offerta intermedia, di recente scontata, ora appare piuttosto competitiva sul mercato). Purtroppo, a differenza degli altri operatori, Vodafone continua a far pagare un extra (opzionale) per chi vuole fare tethering: 5 euro al mese.

Simili i costi per le opzioni sulle ricaricabili: 5, 10 e 19 euro al mese per 1 GB, 2 GB e 5 GB (extra sulla tariffa base). Vodafone copre l’85 per cento della popolazione con il 4G e ha il 4G+ in 300 città (al momento ha quindi il primato sulla rete).

=> Offerte Modem Wi-Fi 4G: operatori a confronto

Wind

Wind consente di condividere i GB con un massimo di quattro sim (proprie o di amici, parenti) su smartphone, tablet o modem. I costi sono aggressivi: in abbonamento, 4 GB per 9 euro, 8 GB per 14 euro, 14 GB per 19 euro al mese. Per le ricaricabili, 3 GB per 9 euro, 6 GB per 14 euro, 12 GB per 19 euro al mese. Come sempre, le opzioni sommano i GB a quelli compresi nelle tariffe base, che sono numerose soprattutto per i profili ricaricabili: ben sei, tra cui spicca la All Digital (10 euro al mese per 2 GB, 500 minuti, sms illimitati). Wind ha di recente rivoluzionato le offerte in abbonamento: 24 euro, 29, 35 e 40 euro al mese, per 2 GB, 4 GB, 8 GB e 14 GB; minuti e sms sempre illimitati.

Con Wind è possibile insomma raggiungere una quantità considerevole di GB inclusi. La copertura 4G riguarda il 38% della popolazione, ma tocca i 150 Megabit (a differenza dei 100 Megabit degli altri operatori, per una questione di frequenze detenute da Wind). Il 4G+ arriverà nel corso del 2016.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso