Intel Joule, dispositivo IoT potente e versatile

di Redazione PMI.it

scritto il

Si arricchisce l’offerta Intel dedicata all’Internet of Things: potenzialità ed impieghi del nuovo SOM Joule pensato per soddisfare le esigenze di imprese, sviluppatori e maker IoT.

IntelInternet of Things e crescita del business rappresentano un binomio vincente: non a caso, aumentano anche in Italia gli investimenti innovativi delle imprese, sempre più consapevoli delle opportunità di sviluppo che si celano dietro alla tecnologia IoT in svariati ambiti e comparti.

A registrare un incremento costante non sono soltanto i dispositivi e gli oggetti connessi ma anche soluzioni in grado di favorire la smart innovation. In linea con questo trend, Intel ha potenziato l’offerta di risorse per la prototipazione e di IoT Solutions lanciando la nuova piattaforma Intel Joule, potente e versatile.

Intel Joule

Intel Joule è il nuovo SOM (System-on-module) per lo sviluppo di sofisticate soluzioni IoT, progettato per garantire prestazioni elevate, limitare i consumi ed offrire svariate possibilità di impiego.  Il circuito integrato si caratterizza per un ingombro minimo, che agevola il lavoro di sviluppatori IoT e professionisti IT, supportando start-up ed imprese nella realizzazione e nel lancio sul mercato di dispositivi IoT, droni, robot, smart devices indossabili.

Potenzialità

Ultimo nato in casa Intel tra gli hardware progettati per l’Internet delle cose (la famiglia comprende anche Galileo, Curie, Edison), Joule è ricco di funzionalità avanzate, integrando le potenzialità del sistema di videocamere Intel RealSense: grazie al rilevamento della profondità, è in grado di tracciare i movimenti e garantire prestazioni elevate negli ambiti del riconoscimento vocale, della realtà aumentata e della scansione 3D.

Specifiche tecniche

Oltre alla piena compatibilità con la tecnologia Intel RealSense, Joule è dotato di processore Intel Atom, vanta fino a 4 GB di RAM e fino a 16 GB di memoria flash eMMC, Grafica Intel HD, Wi-Fi e supporto Bluetooth. Le configurazioni Intel Joule supportano Linux come sistema operativo di default, tuttavia è possibile utilizzare anche Windows 10 IoT Core e Ubuntu Core (Snappy). Intel, inoltre, ha preinstallato alcuni strumenti e pacchetti software come Java e Python.

Per maggiori informazioni consultare il sito Intel.