Tratto dallo speciale:

Cancellazione dati sicura, certificata e gratuita

di Alessia Valentini

scritto il

Cancellazione sicura e certificata dei dati digitali: Kroll Ontrack Italia ci spiega come riconoscerla e ottenerla.

La cancellazione sicura dei dati digitali è un’efficace strategia per tutelare la sicurezza informatica nonché un obbligo di legge: dopo aver introdotto i concetti base e illustrato gli adempimenti connessi a carico delle imprese, Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack Italia, ci spiega le caratteristiche della cancellazione certificata: seguendo le linee guida del Garante Privacy, infatti, è possibile ottenere una reportistica completa che attesti in dettaglio l’attività di rimozione.  

=> Cancellazione dei dati digitali: obblighi e rischi per PMI

Se ad esempio una PMI mantiene i propri dati in Cloud deve farsi garantire la cancellazione sicura dai service provider: alla sottoscrizione del contratto , dovrebbe valutare con attenzione le politiche di sicurezza adottate durante la “vita utile” dei dati e le garanzie offerte per la loro distruzione.

Certificazione

I dispositivi sottoposti a cancellazione sicura sono identificati tramite numeri di serie per permettere l’utilizzo di report in audit interni o eventuali controlli dell’autorità. Ricorrendo a software di sovrascrittura come Blancco* (Kroll Ontrack è unico Premium Reseller in Italia, n.d.r.) il report è prodotto automaticamente.Usando invece apparecchi di demagnetizzazione come Ontrack Eraser Degausser*, sarà il fornitore a consegnare al cliente un attestato di avvenuta cancellazione sicura. Sia le soluzioni software che hardware dispongono inoltre di certificazioni terze indipendenti, che ne comprovano l’efficacia.

Applicazione

Qualsiasi tipo di supporto può essere cancellato in modo sicuro e smaltito in ottemperanza alle indicazioni del Garante Privacy: i software Blancco possono eliminare i dati da hard disk, SSD, flash memory, smartphone e tablet, LUN di server. Per i supporti ottici come CD o DVD, il Garante indica la distruzione fisica o disintegrazione.
Anche nell’ambito IoT (Internet Of Things) – comunicazione macchina-macchina, con scambio di informazioni rilevate da sensori – è frequente uno scambio di dati sensibili che necessita la rimozione sicura; ad esempio, nel caso “dialogo” smartwatch/smartphone per il monitoraggio delle condizioni di salute tramite App dedicate (Health Check).

Tempi e costi

I tempi di cancellazione sono influenzati da diversi fattori. Ipotizzando un processo tramite sovrascrittura dipende dalla capacità del supporto, dalle performance di scrittura del dispositivo, dal tipo di algoritmo selezionato (numero di sovrascritture); indicativamente, la cancellazione di un hard disk da 500GB con algoritmo a singola “passata” richiede circa 2,5 ore. Ricorrendo a uno strumento di demagnetizzazione i tempi possono scendere nell’ordine di circa 4 secondiIl costo è contenuto: considerando la vita media di un PC su 3/5 anni, bastano un paio di euro/anno per arrivare alla dismissione avendo già coperto il costo della cancellazione. 

=> Privacy e sicurezza: consigli per aziende

Per favorire le imprese con problemi di budget, Kroll Ontrack ha lanciato una campagna per offrire la cancellazione gratuita. Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina dedicata sul sito della società, nel documento di dettaglio e attraverso il numero 0331 1835 811. Disponibile in download gratuito anche un ebook dedicato alla cancellazione sicura dei dati.

_______

* Ontrack Eraser Degausser è accreditato NATO (Information Assurance Technical Centre) e dispone di certificazioni NSM (Norwegian National Security Authority) e CESG (Communications-Electronics Security GroupUK); Blancco gode di certificazioni BSI (German Information Security Agency), CESG e SAF (Swedish Armed Force).