RMail, l’evoluzione della posta elettronica

di Filippo Vendrame

scritto il

L’azienda italiana Francopost e la svizzera FRAMA AG, hanno da poco introdotto sui mercati europei RMail, il nuovo servizio di posta elettronica certificata e crittografabile. RMail è una nuova forma di posta elettronica evoluta, con oltre 50 brevetti registrati in 22 paesi, che permette di avere sicurezza, privacy e ottenere una certificazione legale sugli invii quotidiani.

=> Guida alla Privacy in azienda

Un semplice plugin consentirà di decidere se inviare una normale email o se utilizzare le varie opzioni che propone RMail. A differenza della PEC, RMail può essere inviata a qualsiasi casella di posta elettronica in Italia e all’estero, e non richiede l’installazione di alcun software. RMail può essere utilizzato anche tramite web o scaricando una app per tablet e smartphone. Grazie a questo nuovo servizio, gli utenti potranno: certificare invio, ricevuta e contenuto delle e-mail tramite ricevuta di ritorno; crittografare le e-mail ed eventuali allegati; firmare digitalmente contratti o documenti; inviare e-mail di grandi dimensioni con un solo click. RMail può essere vista, dunque, come una piattaforma per la corrispondenza professionale o aziendale ancora più potente e versatile in grado di garantire la massima affidabilità e sicureza nelle comunicazioni di lavoro. Il futuro dell’email, dunque, passa per RMail.