Dell Mini Inspiron 9, il più "professionale" tra i nuovi netbook?

di Filippo Vendrame

scritto il

Abbiamo già  detto come Dell abbia saputo entrare brillantemente nel mercato dei mini notebook, dominato da mesi dagli EEE PC Asus. Ma se in ogni modello della fortunata serie è possibile individuare almeno una pecca, nel Mini Inspiron 9 sembrerebbe che tutto sia davvero quasi “perfetto”.

Sarà  davvero così? Beh, a ben vedere perfetto non lo sarà  ma certamente risulta molto interessante se paragonato agli EEE PC dell’Asus come prestazioni e caratteristiche tecniche: messi a confronto il Dell sembrerebbe vincere comunque la sfida. E questo potrebbe fare la differenza…

Misure ridottissime e peso piuma, come ovviamente c’era da aspettarsi da un prodotto del genere. Il target, come sappiamo, è quello dei professionisti che si muovono spesso per lavoro e necessitano di un pc da portare con sè senza dover sopportare ingombri e pesi scomodi.

In realtà , questi prodotti non nascono per applicazioni specialistiche, ma possono regalare un’esperienza di Internet, posta elettronica, video, chat e documenti efficace e completa… In pratica, tutto quanto un comune businessman in mobilità  può richiedere ad un portatile.

Il design è molto curato e decisamente gradevole (come da tradizione Dell), disponibile almeno al momento nei colori bianco e nero lucido.
Lo schermo da 8,9 pollici permette una risoluzione video di 1024X600, quindi sufficiente per l’utilizzo di Internet e dei software per l’elaborazione file e dati “senza scendere a compromessi“.

Il cuore di questo mini notebook è il tanto acclamato Intel Atom che garantisce buone prestazioni permettendo consumi energetici ridotti e un discreto smaltimento di calore.
In effetti se si deve utilizzare molto in mobilità , le batterie devono poter durare molto senza che il pc diventi “una fornace”….

Troviamo un hard disk “solido” che a seconda delle versioni può essere di 4,8 o 16Gb.
Si vocifera che per la versione italiana venga scelto quella da 16Gb, ma è presto per dirlo.
Gli hard disk solidi, come sappiamo, garantiscono tempi di scrittura e lettura decisamente inferiori agli hard disk classici. Di contro, costano di più e, al momento, non permettono ampi volumi di storage.

Il Dell Mini 9 monta – a seconda dei modelli – o 512Mb o 1Gb di Ram. E’ presente il supporto Wi-Fi (d’obbligo per prodotti simili) e il Bluetooh con il quale potremo collegare il nostro Dell ad altre periferiche come cellulari, palmari….

Oltre alle consuete porte Usb, Lan e lettore di memorie Sd, troviamo una splendida webcam integrata da 1,3Mpx.
Come sistema operativo troviamo o il conosciuto ed apprezzato Windows Xp, oppure Linux Ubuntu, personalizzato da Dell nell’interfaccia grafica.

Piccola chicca, la possibilità  di integrare un modem Umts/Hsdpa, ma il modello con questo supporto verrà  venduto esclusivamente da Vodafone. Prezzi? Da 349 a 399 €, a seconda delle versioni.

Sicuramente un prodotto notevole dai contenuti eccellenti che saprà  dire la sua contro gli EEE PC dell’Asus.
Un modello che dimostra come questo settore sia particolarmente vivo… A breve l’arrivo nel mercato italiano!

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay