Nuovi processori Quad-Core per AMD

di Noemi Ricci

scritto il

AMD lancia sul mercato un nuovo pacchetto di processori per server multi-socket Quad-Core Opteron per chi vuole efficienza e alte prestazioni, aspettando la nuova generazione Shangai a 45 nanometri.

La necessità  di elaborazioni sempre più consistenti spinge, infatti, le grandi case costruttrici di hardware a rinnovare continuamente la loro linea di prodotti e offerte.
Ed è proprio in questo contesto che AMD – a breve distanza dall’introduzione dei primi modelli di Opteron Quad-Core della serie 100 – ha scelto di rendere disponibili alcuni nuovi processori Quad-Core Opteron destinati principalmente a server multi-socket.

Nella fattispecie, si tratta dei modelli 2360 da 2,5 GHz, 2358 da2,4 GHz, 8360 DA 2,5 GHz e 8358 da 2,4 GHz. In particolare i primi due modelli son destinati a server con al massimo due processori, mentre gli ultimi due a quelli che permettono l'equipaggiamento con 4 o otto CPU.

Tutti i chip sono ottimizzati per il massimo delle performance, senza curarsi troppo del consumo energetico, e includono 2 MB di cache di secondo livello condivisa.

I processori resi disponibili sono però tra gli ultimi AMD a far parte della famiglia a 65 nanometri, in quanto probabilmente a partire dalla seconda metà  dell’anno verrà  prodotto per la larga diffusione Shanghai il primo AMD con circuiti a 45 nm: questo nuovo processore, che a riposo consumerà  anche il 20% in meno, adotterà  una cache di terzo livello compresa fra 2 e 6 MB e supporterà  la generazione di memorie DDR-800.

Inoltre è previsto un miglioramento della tecnologia di virtualizzazione AMD-V, che si stima essere sempre intorno al 20%.