Investire nella comunicazione: il sito web

di Luca Grillo

scritto il

L'azienda ha assoluta necessita di acquisire visibilità ed essere in costante contatto con l'utenza; mentre precedentemente ciò richiedeva sforzi notevoli, nonché difficoltà tecniche, nell'era del web business questo processo è diventato una procedura aziendale quasi standard

Quali sono lee principali tecnologie che permettono già da subito all’azienda di mutare il modo di promuoversi? In ordine di importanza, vi è sicuramente il sito web.

Il sito web è un investimento che, nell’epoca del web business, ogni manager deve essere in grado di valutare e scegliere; l’attenzione principalmente dovrà essere concentrata nel:

  1. Attuare un progetto che sia valido prima di tutto su carta; inutile costruire cattedrali che si basano su fondamenta di sabbia. Valutare pro e contro, analizzare requisiti, target e mercato, saranno tra i compiti più importanti da svolgere;
  2. Saper scegliere a chi affidarsi. Di web agency ne nascono ogni giorno. La differenza esiste nella qualità del servizio;
  3. Scegliere una società di hosting seria ed affidabile; avere un sito web che, a causa di disservizi dovuti al server, risulti offline per la maggior parte del tempo, non rappresenta la caratteristica di professionalità richiesta ad un’azienda. Nel caso il sito sia ospitato su server interni alla struttura aziendale, individuare tecnologie hardware, software ed infrastrutturali all’avanguardia, nonché un dipartimento IT dedicato alla manutenzione.

A prescindere che si faccia riferimento ad un team interno o si affidi il progetto ad una agenzia esterna, si dovrà usare la massima attenzione nello scegliere il gruppo di lavoro che permetterà all’azienda di avere una finestra aperta sul web. Molte volte la scelta ricade per lo più sulle agenzie che propongono il prezzo più basso; sicuramente questa metodologia di selezione è da ritenersi sbagliata e addirittura penalizzante, in quanto i costi reali si faranno sentire nel tempo, sia in termini di manutenzione che in termini di scarso successo.

Non affidarsi al caso, ma conoscere ed affrontare da esperto le tematiche legate al web, risulterà quindi una mossa fondamentale per distinguersi dalla concorrenza. I vantaggi dell’adozione da parte dell’azienda di un sito web sono vari:

  1. Possibilità di avere una platea teoricamente infinita;
  2. Personalizzazione estrema dei contenuti da voler presentare;
  3. Opportunità di entrare immediatamente in contatto con l’utenza;
  4. Costi di realizzazione e mantenimento non molto elevati (ciò varia naturalmente in caso di portali web particolarmente complicati e ricchi di contenuti);
  5. Svariate tecniche di e-marketing ed e-business da poter adottare.

Gli svantaggi sono limitati ad una errata progettazione/gestione e possono comportare:

  1. Perdita di credibilità e professionalità di fronte a clienti già acquisiti;
  2. Fallimento dell’investimento;
  3. Scarsa o addirittura errata comunicazione con l’utenza.

Purtroppo in Italia, a differenza di molti altri paesi, la cultura del web come principale strumento di comunicazione tarda a decollare, capita molto spesso di parlare con manager che ancora non vedono il web come un investimento necessario per la propria azienda, ed è proprio in questi momenti che capisco che quel manager non è e non sarà mai competitivo o, come mi piace spesso dire, certificato per il web business.