MSI prepara il lancio di un nuovo tablet con Android

di Emanuele Menietti

scritto il

Entro pochi mesi, MSI dovrebbe lanciare sul mercato un nuovo tablet basato sul sistema operativo Android e animato dai chip Nvidia Tegra. Il terminale potrebbe rivelarsi un buon competitor per l'iPad di Apple

Ad alcuni giorni di distanza dalla presentazione dell’atteso iPad di Apple, non si spegne l’interesse per l’emergente segmento dei tablet. Stando alle ultime informazioni circolate online, il produttore di computer MSI potrebbe presto lanciare sul mercato un nuovo terminale mobile evoluto, presentato per la prima volta in anteprima nel corso del CES 2009 di Las Vegas alcune settimane or sono. Il nuovo dispositivo potrebbe costituire una valida alternativa all’iPad di Cupertino e andrà ad affiancarsi ad alcune soluzioni analoghe in cantiere presso HP e Acer.

Secondo il sito di informazione online DigiTimes, Micro-Star International (MSI) avrebbe programmato il lancio del proprio tablet per la seconda metà dell’anno in corso. Il nuovo terminale sarà animato dai chip Nvdia Tegra basati in parte sull’architettura ARM ed espressamente sviluppati per i device portatili di dimensioni ridotte come smartphone, palmari e tablet. Tale condizione dovrebbe consentire al nuovo modello di MSI di fare affidamento su una potenza di calcolo paragonabile a quella dell’iPad, che utilizza i chip A4 da 1 GHz sviluppati direttamente da Apple.

Il dispositivo targato MSI sarà dotato di schermo touchscreen da 10 pollici e, salvo cambiamenti di programma, sarà animato dal sistema operativo Android sviluppato da Google. L’OS subirà probabilmente alcune modifiche per essere adattato allo schermo, molto più ampio dei display solitamente montati sugli smartphone, e per introdurre alcune funzionalità in grado di sfruttare al meglio l’equipaggiamento hardware del nuovo tablet. Tali modifiche potrebbero influenzare negativamente l’esperienza d’uso del nuovo dispositivo, specie al confronto con la soluzione ad hoc adottata da Apple per il proprio iPad. Tuttavia, il nuovo prodotto MSI potrebbe colmare tale mancanza con alcuni altri vantaggi.il

L’adozione di Android consente, infatti, di realizzare un ambiente software in grado di gestire le operazioni in multitasking e dunque l‘esecuzione in contemporanea di più applicazioni, a differenza dell’iPad che sostanzialmente gestisce un applicativo per volta. Il sistema operativo sviluppato da Google è inoltre una piattaforma aperta e offre maggiori possibilità di personalizzazione sia per gli sviluppatori che per gli utenti. Partendo da questi punti di forza, MSI potrebbe dunque costituire una valida alternativa sul mercato al nuovo arrivato in casa Apple.

Il tablet di MSI dovrebbe compiere il proprio debutto nel corso della seconda metà dell’anno a un prezzo base stimato intorno ai 500 dollari. La società lancerà una serie di modelli calibrati sulle esigenze degli utenti e l’andamento del mercato, dunque prezzi e configurazioni potranno variare a seconda delle decisioni assunte dal produttore.

Gli ultimi rumor su MSI confermano il particolare interesse dell’industria informatica per i dispositivi mobili come i tablet. Nel corso di una recente intervista, il responsabile dei prodotti IT di Acer, Jim Wong, ha confermato l’intenzione della società di realizzare nel corso dei prossimi mesi alcune soluzioni touchscreen sia per la lettura dei documenti in formato digitale che per la produttività. Un nuovo e-reader sarà pronto per la commercializzazione a partire dal prossimo giugno, mentre manager e sviluppatori Acer sono al lavoro per la realizzazione di un nuovo tablet sul quale vige ancora il massimo riserbo.

Tra tante incertezze, l’unico dato certo per il settore dei tablet oltre all’iPad di Apple rimane il dispositivo Slate realizzato da HP. Dopo l’anteprima fornita da Steve Ballmer (CEO di Microsoft) nel corso del CES 2009, il celebre produttore ha presentato ufficialmente il nuovo tablet animato da Windows 7. Slate potrebbe riscuotere un discreto successo sul mercato, anche se l’interfaccia basata sul sistema operativo di Microsoft non sembra essere l’ideale per un dispositivo mobile touchscreen. Il nuovo terminale HP dovrebbe essere commercializzato entro la fine del 2010, ma al momento la società di Palo Alto non ha fornito particolari dettagli su prezzo e modalità di vendita.