Sony Ericsson rilancia la sfida nell’area business con Aspen

di Emanuele Menietti

scritto il

Sony Ericsson ha da poco presentato Aspen, il proprio nuovo smartphone concepito principalmente per l'area business. Il terminale offre numerose applicazioni per la produttività, è animato da Windows Mobile e ha un'anima verde

Per recuperare terreno nel comparto business, Sony Ericsson riparte dal nuovo modello Aspen. Lo smartphone da poco presentato è stato concepito principalmente per la produttività e mira a sfidare alcuni grandi player del comparto come RIM con le proprie soluzioni BlackBerry. Il nuovo Aspen fa parte dell’iniziativa GreenHeart messa in campo da Sony Ericsson per ridurre l’impatto sull’ambiente dei propri prodotti.

Esteticamente il nuovo terminale ricorda molto da vicino le soluzioni business prodotte dai colossi Nokia e RIM. Alla base dell’ampio schermo TFT da 2,4 pollici sensibile al tocco, con risoluzione pari a 240 x 320 pixel, trova spazio una tastiera QWERTY completa per semplificare la digitazione dei testi e l’interazione con l’interfaccia del dispositivo. Il nuovo Aspen è animato dalla versione 6.5.3 di Windows Mobile ed è in grado di gestire un’ampia serie di applicazioni sia per la produttività che per l’intrattenimento.

Sul fronte della connettività, il nuovo arrivato in casa Sony Ericsson offre la possibilità di collegarsi alle reti GSM, GPRS, EDGE e UMTS ed è dotato di una soluzione WiFi per la navigazione online. Un modulo Bluetooth consente di scambiare dati con gli altri dispositivi o di collegarsi alle periferiche senza fili compatibili, mentre il supporto USB consente di sincronizzare il terminale con il proprio computer attraverso pochi passaggi. Inoltre, il sistema GPS assistito permette di ottenere le informazioni sulla propria posizione e di consultare il servizio di mappe Google Maps per ottenere le indicazioni stradali.

Sul retro del terminale è stata collocata una fotocamera da 3,2 megapixel in grado di effettuare scatti di buona qualità. La funzione “Smart contrast” consente di ottenere immagini nitide, mentre l’opzione “Multishot” offre la possibilità di effettuare una rapida sequenza di scatti. Il comparto multimediale è completato da un valido sistema per la riproduzione dei brani musicali, dei video e da un ricevitore per le radio FM.

Nella realizzazione del nuovo dispositivo, gli sviluppatori di Sony Ericsson hanno prestato particolare attenzione allo spirito business del terminale. Grazie alla presenza di Windows Mobile, Aspen è in grado di gestire al meglio le funzionalità offerte da Microsoft Exchange sul fronte della messaggistica e offre alcune interessanti funzioni, come il riconoscimento della scrittura e un sistema di completamento delle parole, per semplificare la composizione dei messaggi.

Tra le applicazioni precaricate sul nuovo dispositivo spiccano: Microsoft Office Mobile, per la consultazione dei documenti realizzati con la celebre suite per la produttività di Redmond; Adobe PDF Reader, per la consultazione dei file pdf; Skype, per comunicare con i propri contatti online e Windows Live. Il software del nuovo Aspen offre anche la possibilità di accedere facilmente alle principali funzionalità di Facebook e di Twitter e consente di consultare rapidamente i filmati presenti nell’ampio archivio di YouTube. La funzione “SlideView” permette di accedere rapidamente alle applicazioni e ai contenuti attraverso alcuni semplici movimenti delle dita sullo schermo touchscreen.

Per aumentare l’appeal del proprio nuovo terminale e confermare l’impegno per la conservazione dell’ambiente, Sony Ericsson ha deciso di far rientrare Aspen nella propria gamma di prodotti GreenHeart. Il nuovo smartphone è dunque realizzato in plastica riciclata, non ha componenti in piombo, utilizza meno elementi chimici dannosi per l’ambiente e viene distribuito con una confezione dalle dimensioni molto ridotte, anche grazie all’adozione di un caricabatterie compatto e a basso consumo.

Grazie alla notevole dotazione software, il nuovo terminale di Sony Ericsson potrebbe riscuotere un buon successo sul mercato. Secondo gli analisti, le sorti di Aspen saranno in parte legate al destino di Windows Mobile e dello store concepito da Microsoft per distribuire applicazioni aggiuntive, sulla falsa riga di quanto realizzato da Apple e successivamente da RIM e Google. Un sistema semplice per il download degli applicativi e un alto numero di applicazioni potrebbero contribuire al successo di Aspen, anche se battere l’agguerrita concorrenza nel comparto degli smartphone non sarà semplice.

Salvo cambiamenti di programma, il nuovo Sony Ericsson Aspen sarà commercializzato a partire dal secondo trimestre del 2010. Al momento la società non ha fornito indicazioni precise sul prezzo.