Le funzionalità di Motorola Milestone 2

di Marco Mattioli

scritto il

L'azienda statunitense cerca di rinnovare il successo del precedente modello Milestone

Dopo il successo riscontrato con lo smartphone Milestone, Motorola ha deciso di presentare il suo successore con l’intento di rinnovarne le specifiche principali.

Milestone 2 migliora innanzitutto le prestazioni generali mediante il processore ARM Cortex A8 operante a 1 GHz e dotato di accelerazione grafica 3D. La tastiera estesa di tipo QWERTY, la quale si rivela facendo scorrere lateralmente lo schermo, utilizza una nuova configurazione di tasti per rendere più accurata la fase di inserimento dati, aspetto apprezzabile specialmente in ambito professionale.

Il touchscreen capacitivo da 3,7 pollici supporta la risoluzione massima di 850×480 punti e si presta per una buona visualizzazione di contenuti quali pagine web, filmati e immagini.

La fotocamera da 5 megapixel è dotata di doppio LED flash e include le funzioni di stabilizzazione d’immagine, geotagging ed effetti base di editing, quali crop, rotazione e modalità scena. La memoria RAM è di 512 MB e il supporto delle schede in standard micro SDHC (in dotazione ve n’è una da 8 GB) consente di installare diverse applicazioni aggiuntive e di memorizzare una quantità elevata di dati.

Sul piano software si segnala la presenza di Froyo, la versione 2.2 del sistema operativo Android. Si può pertanto fruire in modo nativo di alcuni dei principali servizi erogati da Google, come Gmail, Google Talk, Google Calendar e Google Maps. Quest’ultimo è abbinabile al navigatore satellitare per muoversi in auto o a piedi gratuitamente, fatto salvo i costi relativi alla connessione 3G.

Il client di posta elettronica consente l’utilizzo di IMAP4 e Microsoft Exchange per andare incontro anche a esigenze di tipo aziendale. Il browser si conferma uno dei punti di forza di Android, grazie alla velocità di navigazione e al supporto della  tecnologia Flash 10.1. L’interfaccia grafica Motoblur è stata nuovamente confermata dall’azienda statunitense con lo scopo di rendere più coinvolgente l’esperienza d’uso.

Il visualizzatore di documenti Microsoft Office (Word, Excel e PowerPoint) e di file PDF consente di gestire in mobilità allegati di posta elettronica. La connettività è basata sui moduli 3G quadribanda (850/900/1900/2100 MHz), HSUPA, Wi-Fi e Bluetooth, offrendo così diverse soluzioni d’impiego.

La batteria agli ioni di litio da 1.400 mAh consente di raggiungere con una ricarica l’autonomia massima di 315 ore in  standby e di 575 minuti in conversazione, riuscendo perciò a coprire senza difficoltà un’intera giornata di lavoro. Motorola Milestone 2 può dunque essere considerato un passo avanti nell’ambito degli smarphone Android, giovandosi di funzionalità hardware potenziate e di una versione del sistema operativo più robusta e matura.