Ecco il wi fi sulle auto a noleggio Hertz

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

Grazie a un accordo tra Hertz e Wind, i clienti che noleggiano l'auto presso 5 aeroporti italiani possono utilizzare internet wi fi a bordo del mezzo.

La connessione internet wi fi sale a bordo delle auto a noleggio Hertz, permettendo dunque a chi è a bordo di continuare a utilizzare i propri sistemi mobili. Purché naturalmente non lo faccia mentre è alla guida, anche se tecnicamente possibile.

La società di rent e car, in collaborazione con Wind, mette infatti a disposizione dei clienti il servizio Hertz Mobile Wi Fi che permette la connessione ad alta velocità fino a 21 Mbps con traffico dati illimitato fino a 8 dispositivi contemporaneamente come iPhone, tablet, smartphone, notebook e via dicendo.

La connettività in movimento è disponibile ininterrottamente, giorno e notte, in qualunque giorno dell’anno. In attesa di estendere il servizio a tutti gli uffici di autonoleggio, Hertz Mobile Wi Fi è disponibile su richiesta presso le agenzie situate presso gli aeroporti di Milano Malpensa, Bergamo Orio al Serio, Pisa, Roma Fiumicino e Catania. Il dispositivo è ricaricabile via USB e, in auto, grazie ad un caricatore fornito al momento del noleggio.

“Siamo orgogliosi del lancio di Hertz Mobile WiFi. Con questo dispositivo aggiungiamo valore al noleggio auto sia per i clienti stranieri che visitano l’Italia e che scelgono Hertz – che potranno usufruire della connessione a Internet limitando i costi di roaming – sia coloro che viaggiano con la nostra zienda per lavoro, offrendo loro l’opportunità di rimanere sempre connessi e non perdere opportunità di business“, spiega Massimiliano Archiapatti, general manager di Hertz Italiana.

Fino a questo momento, l’accordo tra Wind e la società di rent a car è valido solo in Italia e prevede un canone di noleggio del dispositivo wi fi di 6 euro + tasse ogni giorno, fino ad massimo di 42€ + tasse per un noleggio di 7 giorni. L’azienda ha previsto delle penalità: 100 euro per lo smarrimento o il furto del dispositivo, 5 per lo smarrimento o il furto sia del cavo USB sia dell’adattatore USB. Extra anche per la riconsegna dei veicolo presso un’agenzia di versa da quella in cui si è ritirato: 50 euro se è in Italia, 100 se è all’estero e 200 se è in Svizzera.

Intanto, gli addetti ai lavori nel settore automotive ritengono che nel corso del 2013 sulla maggior parte delle auto di nuova generazione si potrà effettuare la connessione a internet in modalità wi fi anche durante la marcia.