Start-up in gara: 500mila dollari per la sicurezza IT

di Noemi Ricci

scritto il

Al via il concorso internazionale di Global Security Challenge, che mira a contribuire alla sicurezza nazionale, premiando le start-up che focalizzano sulle misure di controllo IT

Il Global Security Challenge (GSC) ha dato ufficialmente il via all’annuale competizione internazionale che premia le soluzioni innovative nel campo della sicurezza. Il contest mira a contribuire – sotto il profilo tecnologico – alla sicurezza nazionale. In palio più di 500.000 dollari in contanti.

Grazie a questa iniziativa – avviata per la prima volta presso la London Business School nel 2006 – le imprese mondiali in fase di start-up hanno modo di far conoscere al pubblico le proprie soluzioni innovative.

L’obiettivo, infatti, è proprio quello di incoraggiare e sostenere l’innovazione nel campo della sicurezza nazionale e lo sviluppo di queste tecnologie innovative, assicurandone il successo.

Secondo Janeen Chupa, Presidente associato del GSC, «l’innovazione tecnologica è il fattore chiave per essere sempre vincenti di fronte alla minaccia per la sicurezza internazionale posta dal terrorismo. Tuttavia l’innovazione non arriva sempre e soltanto dai grandi nomi famosi, ed è per questo che un forum come il Global Security Challenge è tanto importante».

Il GSC prevede numerosi riconoscimenti ed ogni progetto riceverà un feedback specifico. Per partecipare alla gara, le proposte dovranno essere presentate entro il 15 giugno 2008. Le semifinali regionali della competizione si svolgeranno in Europa, Asia e America mentre la finale avrà luogo a Londra il

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi