Reti aziendali a prova di intrusioni con IPS-1

di Noemi Ricci

scritto il

Check Point annuncia la nuova versione del suo sistema di intrusion prevention IPS-1, che grazie all'integrazione nell'architettura di sicurezza semplifica la gestione e migliora la reattività del sistema

Laprevenzione dagli attacchi è una strategia IT fondamentale per la protezione della propria rete aziendale. Per migliorare la visibilità delle minacce e permettere agli amministratori di rispondere in modo più veloce ed efficace in caso di eventi critici, Check Point® Software Technologies – specializzata in soluzioni per la sicurezza Internet – ha annunciato IPS-1 R65.1, nuova release dedicata all’intrusion prevention.

La nuova versione risulta migliorata negli strumenti di gestione così da rendere più efficace l’amministrazione generale e velocizzare le risposte del sistema.

Il sistema IPS (Intrusion Prevention System) utilizza un’interfaccia grafica in real-time, che isola gli attacchi critici verso i più importanti sistemi aziendali notificandoli, chiamata Situational Visibility.

Grazie ad essa si possono monitorare graficamente i sistemi della propria azienda e, in caso di attacco, ottenere informazioni circa provenienza e tipologia, effetti, azioni consigliate e altre utili informazioni.

In virtù di tecnologie di elaborazione parallela e architettura multi-core di Intel, la soluzione offre elevate performance di throughput sia nella versione appliance che in quella solo software.

Nella sua versione software, IPS-1 OpenSensor, l’architettura è composta da CPU economiche basate su standard in grado di garantire un livello di sicurezza e scalabilità di tipo enterprise.

IPS-1 R65.1 si integra all’interno dell’architettura di sicurezza Check Point e comprende le seguenti soluzioni: Hybrid Detection Engine, per la protezione delle reti e delle applicazioni dagli attacchi basata su tecniche di riconoscimento e analisi; Attack Confidence Indexing, per il deployment preventivo; SecurePlatform, per semplificare l’installazione e la gestione.