2008, è l’ora del Data Hijacking

di Marianna Di Iorio

scritto il

Criptare i dati aziendali per ottenere un riscatto: è questa la moda del 2008, almeno secondo quanto sostengono gli analisti di G DATA Security Labs

In azienda l’arrivo del nuovo anno non ha eliminato i problemi legati alla sicurezza. Al contrario, nuovo minacce e sistemi più sofisticati colpiranno il settore enterprise. Primi fra tutti, la tecnica del Data Hijacking.

La notizia, alquanto funesta, giunge dagli esperti del G DATA Security Labs, che hanno tirato le somme su quello che le aziende devono aspettarsi dal 2008.

Sembra, dunque, che un nuovo fenomeno di massa sarà la causa di molte notti tormentate per diversi leader IT: i data hijcker stanno, infatti, muovendo i passi verso la ribalta. Ma questa nuova minaccia come si realizza?

In sostanza, i criminali informatici criptano i dati aziendali e successivamente chiedono un riscatto ai malcapitati che devono forzatamente recuperare i dati perduti.

Ma non solo. «La corsa agli armamenti tra gli autori di malware e i produttori di sicurezza – ha affermato Rald Benzmueller, CEO di G DATA Security Labs – sta per approdare ad una nuova fase. Il malware basato su Internet aumenterà nel 2008. Le nuove opportunità offerte dal cosiddetto Web 2.0 saranno sempre più utilizzate dai criminali online».

Anche lo spam sarà più forte e gli spammer più attrezzati, assicurando nuove vittime e nuovi danni. Dunque, sembra proprio che le aziende non potranno stare tranquille.