La comunicazione unificata di HP

di Paolo Iasevoli

scritto il

Dopo IBM, Cisco e Microsoft anche HP lancia la sua offerta di Unified Communication, per integrare in un unico sistema diversi dispositivi e canali di comunicazione

UC, ovvero Unified communication: come unire dispositivi e tecnologie di diversa natura in un vero e proprio ecosistema comunicazionale.

HP ha svelato oggi la sua offerta in questo settore che sta catalizzando l’attenzione di tutti i colossi dell’informatica. La mossa di HP è stata infatti preceduta da Microsoft, Cisco e dall’accoppiata IMB / Nortel, che negli ultimi mesi hanno lanciato sul mercato i loro prodotti di UC.

Come viene concretamente implementato in azienda un sistema di comunicazione unificata? La risposta delle grandi corporation sono bundle di prodotti che lavorano insieme, permettendo agli utenti di comunicare tramite voce, fax, email e instant messaging, oltre che tramite mezzi più innovativi come la videoconferenza, il Voip, la comunicazione wireless e mobile.

Verosimilmente, l’offerta HP porterebbe alla creazione di un sistema che unisce dispositivi che spaziano dagli smartphone come l’iPaq ai server aziendali.

Come spiegano i portavoce di HP, i nuovi servizi si inscrivono nell’alleanza strategica che unisce la società di Palo Alto a Cisco e Microsoft, rendendo disponibile la collaborazione tramite Microsoft Exchange Server 2007 e Microsoft Office SharePoint Server 2007.

L’obiettivo finale della partnership è quello di creare un insieme di infrastrutture hardware, applicazioni software e servizi in grado di immergere l’azienda in un ambiente incentrato sulla comunicazione e dove è possibile condividere file, lavoro e conoscenza attraverso i più disparati dispositivi tecnologici.

I Video di PMI

Ambizione Italia: il progetto Microsoft