Giappone, velocità rete mobile passa a 42 Mbps

di Lorenzo Gennari

scritto il

L'operatore giapponese Emobile ha aumentato la velocità della sua rete a banda larga basata sulla tecnologia Hspa+ di Ericsson, ora in grado di raggiungere una velocità di download fino a 42 Mbps

EMobile, l’operatore di telefonia mobile che copre il 90 per cento del territorio giapponese, ha ampliato la banda in download, per i suoi servizi di rete, fino a 42 Mbps.

L’upgrade è stato possibile grazie al gruppo svedese Ericsson, fornitore delle infrastrutture di Hspa+ dell’operatore. Questa tecnologia, lanciata in partnership proprio con Emobile lo scorso settembre, raggiunge attualmente una velocità di 21 Mbps mentre, con la nuova implementazione, si è arrivati allo sfruttamento massimo della banda e cioè 42 Megabit per secondo.

Hspa+ o Hspa evoluto è uno standard di rete di terza generazione, definito nel cosiddetto “3rd Generation Partnership Project – Release 7” (3GPP – Release 7). Fornisce una banda in download fino a 42 Mbps e una in upload fino a 22 Mbps, sfruttando la tecnologia “MIMO” (Multiple In Multiple Out).

«Gli utenti giapponesi potranno usufruire, prima di ogni altra popolazione al mondo, di una migliore esperienza della banda larga in mobilità e di una maggiore velocità nella navigazione su Internet e nel download di file», ha commentato Fredrik Alatalo, presidente di Ericsson per il Giappone.

EMobile collabora con Ericsson dal 2006 e conta su 2,5 milioni di clienti. Finora si è sempre concentrata sui servizi dati facendo accordi con il principale operatore del Giappone, NTT DoCoMo, per la fornitura dei servizi voce.

Il lancio completo dei nuovi servizi sulla rete mobile ad alte prestazioni è previsto per la fine dell’anno. In base all’accordo, Ericsson metterà a disposizione le funzionalità che sfruttano i 42 Mbps nelle aree delle metropoli giapponesi come Tokyo, Osaka e la regione di Tokai.

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social