Tv digitale, al Senato convegno su decoder unico

di Lorenzo Gennari

scritto il

La prossima settimana si terrà un convegno al Senato sulla tv digitale e sulla direttiva europea che riguarda la neutralità tecnologica. Al centro delle discussioni anche il decoder unico

Lunedì 23 novembre, alle 16:30 presso la sala degli Atti parlamentari della Biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini”, si svolgerà un convegno sulla tv digitale e sulla direttiva europea “Neutralità tecnologica e usabilità per il consumatore tv”.

«È il primo convegno sul tema della tv digitale e sul decoder unico terrestre/satellitare», spiega in una nota Alberto Perotti, responsabile del Centro Studi Politici Parlamentaria, associazione organizzatrice dell’evento. «In una babele di promozioni delle varie major televisive l’utente si smarrisce trasformando la Tv in qualcosa di complicato da usare», conclude Perotti nella nota.

Ora che anche Roma è passata definitivamente al digitale terrestre, l’Autorità Garante per le Comunicazioni (Agcom) ha avviato un?istruttoria volta ad accertare le tipologie dei set top box sul mercato, la loro conformità degli accordi di cessione delle licenze e alla normativa di settore.

Obiettivo dell?Agcom è, ancora una volta, individuare tutte le iniziative utili all?adozione di un “decoder unico”, in relazione all?evoluzione tecnologica e di mercato in corso, con l?obiettivo di tutelare più efficacemente gli interessi degli utenti nel rispetto del quadro comunitario.

Si spera che il dibattito al Senato, che verrà trasmesso via satellite dal Network Rtb, produca un risultato significativo nell’ottica della semplificazione e del risparmio economico per i cittadini.

Tra i partecipanti al convegno ci saranno, oltre ai rappresentanti del governo nei diversi settori di competenza, i responsabili di alcune associazioni di consumatori e gli esperti di aziende e università italiane.

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU