Piccole e grandi sperimentazioni delle ICT nella PA: il caso di Mantova

di Valentina Sacchetti

scritto il

Nonostante sia un piccolo comune, Mantova si dimostra attenta ai temi dell'innovazione e propone svariate soluzioni per agevolare il confronto tra il cittadino e la PA

La PA in questi anni si è misurata sui temi dell’innovazione e della comunicazione, non solo con grandi progetti, molti dei quali finanziati centralmente, ma anche con piccole sperimentazioni locali che offrono alle amministrazioni l’opportunità di rapportarsi con i propri utenti ? cittadini e imprese ? con canali e metodi alternativi, ma soprattutto mostrando una macchina pubblica sempre al passo con i tempi. Anche Mantova, nonostante sia un piccolo comune, ha contribuito alla realizzazione di importanti progetti. Esaminiamoli in dettaglio.

Activity Monitor. Interazione tra il cittadino e la PAL

Dodici Comuni delle Province di Cremona e Mantova, coordinati dal GAL Oglio Po terre d’acqua, hanno portato avanti il progetto Activity Monitor volto alla creazione di un collegamento costante tra il cittadino e la PAL, per favorire la partecipazione dei cittadini alla vita delle Amministrazioni Pubbliche Locali e alle loro decisioni. Il cittadino potrà quindi monitorare costantemente lo stato di avanzamento dei progetti ed esprimere anche la propria opinione. Sul portale, infatti, attraverso un semplice sistema di voto, i cittadini potranno esprimere la propria opinione in merito alla visibilità e all’importanza dei progetti in atto e in programma nel proprio comune.

Banda larga: Mantova collegata in fibra ottica

Si è conclusa la prima fase del progetto di realizzazione della rete in fibra ottica per la Città di Mantova, che ha visto Ericsson partner tecnologico e main contractor del progetto di Teanet, la società della multiutility mantovana Tea che si occupa della realizzazione di reti e servizi di tlc. La rete, una Metropolitan Area Network basata su tecnologia Gigabit Ethernet, si estende per 90 km nel territorio cittadino e permette di collegare enti pubblici, cittadini e imprese ad alta velocità, offrendo internet veloce, trasferimento dati, infomobilità, telesanità e video sorveglianza. La seconda fase del progetto prevede l’estensione dei servizi a banda larga ai comuni limitrofi dell’area metropolitana di Mantova con l’utilizzo di tecnologie wireless (wi-fi, hyperlan e successivamente WiMax). Il progetto testimonia l’impulso all’innovazione della Città di Mantova e all’esercizio concreto di una nuova forma di cittadinanza: la cittadinanza digitale. Con l’ambizione di espandere questo progetto su tutto il territorio provinciale, abbattendo il digital divide delle zone rurali.

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social