Basilicata Innovazione, alleanza tra regione e AREA a favore delle imprese

di Francesca Mancuso

scritto il

Sostenere piccole e medie imprese sotto il profilo dell'innovazione. Questo il fulcro dell'accordo tra la Regione Basilicata e AREA Science Park

Un supporto ai protagonisti dello sviluppo, ossia al tessuto di piccole e medie imprese che operano in Basilicata. È questo l’obiettivo di Basilicata Innovazione, progetto che sta nascendo dalla collaborazione tra la Regione Basilicata e AREA Science Park di Trieste, conosciuto come il primo parco scientifico e tecnologico multisettoriale in Italia, e operante anche a livello internazionale.

In particolar modo, l’alleanza tenderà a favorire l’individuazione di soluzioni per migliorare i prodotti e i processi dell’impresa, l’acquisizione delle informazioni sul panorama competitivo per cogliere nuove opportunità di collaborazione, lo sviluppo di studi di settore, l’accesso all’informazione brevettuale e il miglioramento dei processi produttivi grazie all’utilizzo di nuovi materiali.

Ma non solo. Le aziende avranno a disposizione anche alcuni esperti per mettere a punto progetti esecutivi di innovazione, attraverso la scelta delle competenze tecniche più adatte e valutando l’impatto dell’innovazione sull’azienda. Avvalendosi dell’esperienza di AREA, che ha già operato in maniera molto proficua in Friuli Venezia Giulia, dove negli ultimi dieci anni oltre 1500 aziende sono state assistite nei loro percorsi di innovazione e di miglioramento tecnologico, Basilicata Innovazione darà la possiblità alle imprese locali di entrare in contatto a livello internazionale con lo stato dell’arte della ricerca applicata, per trovare competenze, nuovi partners, finanziamenti e assistenza, ormai fondamentali per la realizzazione di progetti di innovazione e per creare nuove imprese valorizzando i risultati della ricerca locale.

L’accordo è stato presentato alla fiera BToBe di Potenza. Anche le imprese in fase di start-up, dunque, potranno beneficiare dell’assistenza tecnica, durante tutte le fasi propedeutiche alla creazione d’impresa, dalla valutazione della sostenibilità economica alla stesura del business plan. Fiore all’occhiello, la possibilità di operare in campo internazionale, attraverso l’accesso alle competenze e alle ecnologie disponibili all’interno del MIT (Massachusetts Institute of Technology) di Boston. L’accordo prevederà anche la formazione di imprenditori e manager e l’attivazione di un programma integrato di servizi formativi, informativi e di consulenza personalizzata.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso