Dema: l’informatizzazione della PA triestina

di Roberta Donofrio

scritto il

Presentato Dema, il progetto per l'eliminazione dei documenti cartacei e l'informatizzazione delle attività di Pubblica Amministrazione di Trieste

Ha trovato attuazione in appena sei mesi, Dema, il progetto di informatizzazione della Pubblica Amministrazione di Trieste. Il protocollo d’intesa era stato firmato lo scorso agosto dal ministro Brunetta, il presidente della Regione Tondo e l’amministratore delegato di Microsoft Italia Pietro Scott Jovane.

L’obiettivo del progetto è di sostituire i documenti cartacei e velocizzare le attività svolte dai dipendenti pubblici ottimizzando l’offerta e la fruizione dei servizi.

Ad illustrare Dema, l’assessore regionale all’Organizzazione, Personale e Sistemi informativi di Trieste Elio De Anna, Fabio Fregi, direttore della divisione della Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia e Michele Balbi, presidente di Teorema Engineering, società che ha sede nell’Area Science Park di Trieste.

«Innovazione nella Pubblica Amministrazione, misurabilità dei benefici e incremento della sicurezza nella gestione e nel trattamento dei dati sono – ha detto l’assessore – i punti forti di un progetto finalizzato alla semplificazione definitiva delle procedure amministrative della direzione del Personale, con il recupero di professionalità, tempo, denaro (è stato calcolato un risparmio di 500 mila euro l’anno) e ben 1280 metri di carta all’anno».

Fondamentale per la realizzazione della piattaforma informatica, non solo l’impegno di Microsoft Italia ma anche la competenza delle aziende partner presenti a Trieste come Teorema ed Insiel. «Il progetto è stato caratterizzato dalla velocità – ha detto Balbi -, tanto che un team di 10 tecnici ha lavorato esclusivamente a questo per 140 giorni. È stata netta la sinergia con Microsoft, con i funzionari della Regione e con i tecnici di Insiel che hanno messo a disposizione la loro conoscenza dei processi, evidenziando una grande disponibilità all’evoluzione del sistema».

Il prototipo di Dema sarà applicato a tutte le direzioni regionali, in particolare nel settore sanitario per rendere più efficace ed efficiente il rapporto con il cittadino.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso