Moduli online: a rischio la privacy degli utenti

di Roberta Donofrio

scritto il

CittadiniInternet.org promuove la campagna Comunicare Sicuri per proteggere gli utenti Internet dall'acquisizione illecita di dati personali. Denunciati i primi casi di abuso della modulistica online

Secondo un’indagine, pubblicata nei giorni scorsi e condotta dall’associazione Cittadini di Internet, gli italiani sarebbero diventati il target preferito delle società che indicono concorsi a premi per acquisire i dati personali dei propri clienti.

Sempre più spesso le aziende ricorrono all’uso di codici da digitare via SMS o moduli online per condurre le proprie ricerche di mercato. Il problema sta nel fatto che in molti casi la compilazione dei form non è sottoposta ad alcun sistema di sicurezza e le informazioni dei clienti sono esposte all’intercettazione di quanti praticano attività pubblicitarie e di spamming.

Nella campagna sulla sicurezza di Internet denominata Comunicare Sicuri, l’associazione Cittadini di Internet ha apertamente denunciato i casi di acquisizione illecita di dati sensibili: uno su tutti il sito web www.cornetto.com gestito da Unilever che non solo fa uso di moduli online non protetti per partecipare al concorso “Bite Cornetto and Win”, ma invita gli utenti a comunicare anche i dati di conoscenti attraverso la ormai ricorrente strategia del “Segnala l’iniziativa ad un amico”.

«L’acuirsi del fenomeno ? ha affermato Massimo Penco, Presidente di “Cittadini di Internet” ? è, secondo il nostro ed altri osservatori tecnici internazionali con cui collaboriamo, vicino al punto del non ritorno. Sembra, infatti, che l’Italia stia diventando la nazione scelta per quella che viene definita comunemente Cybermafia a causa della sua eccessiva permissività nell’utilizzo della Rete».

L’associazione invita quindi gli internauti a visitare solo siti web sicuri che iniziano con la URL “https:” al posto di “http:” e che riportano l’immagine di un lucchetto.

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social