Safer Internet Day: la sicurezza sul web

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Il 5 febbraio di ogni anno si festeggia il “Safer Internet Day“, iniziativa nata a livello europeo nel 2004 con l’intento di sensibilizzare utenti e imprese sull’utilizzo consapevole delle tecnologie informatiche e della Rete.

All’iniziativa aderiscono oltre 50 Paesi, tra cui l’Italia, con proposte mirate a mostrare le potenzialità  dei moderni strumenti di comunicazione ma anche i loro rischi, perché da un Internet più sicuro ne possono trarre vantaggio sia i cittadini che le imprese.

=> Scopri se l’Antivirus è una spesa che le aziende possono evitare

Tema particolarmente caldo di quest’anno, la privacy, le cui tematiche vengono ben sviluppate all’interno dell’e-book “Stay Safe, Cybercitizen” dell'indiano Lucio Lob, pubblicato in occasione della giornata dedicata alla sicurezza e scaricabile gratuitamente.

Tra gli argomenti trattati: privacy e sicurezza, furti di identità , truffe via email, spionaggio industriale, sicurezza sul luogo di lavoro e nel tempo libero, pratiche nell’e-commerce e home banking.

=> Leggi le norme per la privacy nelle PMI

Google partecipa all’iniziativa attraverso la pagine “Buono a sapersi“, una serie di consigli sulla sicurezza online, rinnovata per l’occasione in collaborazione con la Polizia di Stato.

Inoltre, il motore di ricerca ha messo a disposizione un utile decalogo per la protezione dei dati online:

  1. Scegliere accuratamente una password sicura, lunga e composta da elementi differenti (maiuscole, minuscole, numeri);
  2. Non condividere la password con nessuno, specialmente via e-mail;
  3. Per le domande di sicurezza non utilizzare informazioni facilmente reperibili online;
  4. Proteggere la privacy della propria e-mail evitando le truffe, ovvero non rispondendo a e-mail che richiedono dati personali, numero di carta di credito o di conto corrente (phishing);
  5. Segnalare i contenuti inappropriati o illegali;
  6. Controllare costantemente le impostazioni della privacy e leggere attentamente gli avvisi in caso di loro modifica;
  7. Monitorare la propria reputazione online, scegliendo attentamente le informazioni da pubblicare;
  8. Aggiornare sistema operativo e browser, in maniera da mantenere aggiornate le impostazioni di sicurezza, e controllare sempre la fonte di ciò che si scarica dal web;
  9. Verificare che le pagine di registrazione utilizzino il protocollo https;
  10. Utilizzare il codice di blocco dello schermo dei device, compresi tablet e smartphone, quando questi vengono lasciati incustoditi.

=> Consulta i consigli per l’e-commerce per le PMI

Infine, il portale Subito.it ha messo a disposizione una utile “Guida alla compravendita sicura“, per acquisti online in piena sicurezza; un valido aiuto per i cittadini negli acquisti online e un contributo al rafforzamento della fiducia nell’e-commerce.

Per maggiori informazioni consulta il sito dedicato all’evento”Safer Internet Day