Scuola: supplenze via Pec e successo per Innovascuola

di Barbara Weisz

scritto il

La premiazione in maggio in occasione di Forum Pa 2011. Scuola e digitalizzazione, Brunetta annuncia: dal 2012 supplenze assegnate solo via Posta elettronica certificata (Pec).

Supplenze via Pec

La digitalizzazione dunque entra sempre più nelle scuole italiane, non solo a livello didattico, ma anche in materia di procedure. Su questo fronte in vista c’è una novità. Il ministro della Pa Renato Brunetta nei giorni scorsi ha dichiarato che a partire dal 2012 le supplenze saranno assegnate solo per via informatica utilizzando la Pec, la posta elettronica certificata.

Non si tratta per il momento di un’iniziativa ufficiale, Brunetta si è limitato a dichiararlo nel corso di un convengo, ma ha specificato che nelle prossime settimane «ci sarà una conferenza stampa con la collega dell’Istruzione per spiegare tutti i nuovi contenuti innovativi».

Il sistema Pec per assegnare le supplenze  può già essere utilizzato dai supplenti (che fra l’altro, hanno tempo fino al 30 aprile per attivare la casella con procedura semplificata), ma se ora si tratta di un’opzione facoltativa, il ministro ha di fatto preannunciato che a partire dall’anno prossimo sarà invece l’unico canale percorribile per ottenere supplenze. [Torna alla pagina precedente]

[Torna alle news…]