Salerno: E-Learning per industrie e PA

di Lorenzo Gennari

scritto il

Dal 16 al 18 settembre 2009, presso l'Università degli studi di Salerno, si terrà il VI Congresso della Società Italiana di e-Learning. Attesa per la presentazione del programma OFAL

La terza giornata del VI Congresso della Società italiana di e-learning sarà incentrata sulle opportunità di sviluppo dell?e-Learning per le Industrie e la Pubblica Amministrazione. Tra gli appuntamenti più attesi, la presentazione di OFAL (Obiettivi formativi di alto livello), l?innovativo strumento didattico nato al MOMA (Modelli Matematici e Applicazioni), spin-off del Polo di Eccellenza Learning & Knowledge (L6K) dell’Università degli Studi di Salerno.

Si tratta di un particolare modulo della piattaforma software IWT (Intelligent Web Teacher) per la didattica a distanza, frutto del lavoro di ricerca nell’ambito di alcuni progetti di livello nazionale ed europeo. OFAL consente allo studente di soddisfare ogni tipo di esigenza formativa, costruendo personalmente il proprio percorso di apprendimento.

Al centro del Congresso ci sarà comunque l?e-Learning. L’attenzione particolare per le opportunità di sviluppo nei vari ambiti della formazione di questa dizione è motivata dalle numerose e rilevanti presenze a carattere nazionale, quali Fiat, Fastweb, Engineering SpA ed il Patrocinio di Confindustria Salerno.

Coordinatori del Congresso saranno il Prof. Saverio Salerno, Direttore del D.I.I.M.A. (Dipartimento di Ingegneria dell?Informazione e Matematica Applicata) dell?Università degli Studi di Salerno e delegato del Rettore per l’e-Learning di Ateneo, oltre che Presidente del Comitato Scientifico della Provincia di Salerno, ed il Presidente SIe-L, il Prof. Aurelio Simone dell?Università degli Studi Tor Vergata di Roma.

Il 2009 è stato proclamato anno europeo della creatività e dell’innovazione al fine di “dimostrare con esempi concreti l?importanza di equiparare i concetti di creatività e di innovazione anche in contesti diversi, quali la scuola, l?università, le organizzazioni pubbliche e private”. Il VI Congresso della Società Italiana di e-Learning desidera inserirsi in tale scenario proponendo un?analisi ed una riflessione sul ruolo che l?e-learning può svolgere nella formazione “creativa ed innovativa”.

Il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha disposto inoltre l’esonero dall’insegnamento per gli insegnanti di ogni ordine e grado che parteciperanno al Congresso.