e-Government, la PA digitale si riunisce a Roma

di Lorenzo Gennari

scritto il

Si terrà il 9 ottobre a Villa Miani l'incontro "e-Government, e-Democracy" organizzato da Siav in collaborazione con Poste Italiane, Accenture e Forum PA. Il convegno farà il punto sulle novità che hanno dato una scossa al settore

Giovedì 9 ottobre, nella prestigiosa cornice di Villa Miani a Roma, si terrà la quarta edizione dell’incontro “e-Government, e-Democracy“.

La finalità della tavola rotonda – allestita da Siav, Accenture, Poste Italiane e Forum PA – sarà quella di dare piena attuazione al Codice della pubblica amministrazione digitale, attraverso la riorganizzazione e l’introduzione di strumenti e procedure in grado di trasformare l’Italia in una protagonista dell’innovazione amministrativa in Europa.

L’evento sarà l’occasione per un attento esame su dematerializzazione, protocollo informatico, firma digitale, posta elettronica certificata, fattura elettronica, interoperabilità e trasparenza dei procedimenti.

L’apertura dei lavori sarà affidata a Carlo Mochi Sismondi, direttore generale di Forum PA. Tra i relatori interverranno esponenti del CNIPA e del servizio informatica, comunicazione e cifra del Ministero degli Affari Esteri. Significativi contributi saranno dati dalle testimonianze di importanti realtà che hanno già introdotto la gestione documentale: Poste Italiane, Guardia di Finanza e Accenture.

Il presidente di Siav, la società specializzata nei servizi informatici di archiviazione e trattamento dei documenti digitali, illustrerà inoltre le condizioni tecnico-giuridiche che rendono possibile passare dalla carta al digitale.

In chiusura dell’evento, grazie all’intervento di Stefano Torda, Capo Dipartimento Innovazione e Tecnologie Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, verranno analizzate le concrete esperienze e i risultati di efficienza e riduzione dei costi di importanti settori della PA che hanno seguito questo processo di innovazione.

«Anche quest’anno ci aspettiamo grandi numeri da questo appuntamento che è ormai un punto di riferimento nel panorama della PA in Italia», afferma Alfieri Voltan, presidente di Siav. «Il nostro obiettivo è diffondere la cultura dell’innovazione tecnologica e dell’efficienza, anche per una migliore competitività del nostro paese a livello internazionale, in un momento in cui il risparmio dei costi diventa cruciale per tutte le aziende e gli enti».