Esperti digitali: passi avanti nella PA

di Redazione PMI.it

scritto il

In un anno la presenza di Responsabili per la Trasformazione Digitale nelle PA è aumentata del 70%.

Le pubbliche amministrazioni si stanno finalmente adeguando al dettato normativo che le obbliga alla nomina di Responsabili per la Transizione al Digitale (RTD), figure dirigenziali previste dal Codice dell’Amministrazione Digitale chiamate a coordinare l’innovazione nei servizi ai cittadini e alle imprese.

Secondo i dati diffusi dall’AgID, in un anno la presenza di RTD nelle PA è aumentata del 70% e il numero dei dirigenti è passato da 2900 a oltre 5000.

Come ricorda l’AgID, per supportare le PA in questo percorso è stata creata la Conferenza dei RTD, struttura che si occupa di condividere esperienze e iniziative, incentivando la diffusione della cultura dell’innovazione nella Pubblica Amministrazione e coinvolgendo i responsabili degli enti sia centrali sia locali.

=> PA digitale: contributi per la formazione

La Conferenza, infatti, si propone di favorire la collaborazione tra i RTD creando un modello di rete che valorizzi le best practice, promuovendo allo stesso tempo nuovi processi di coordinamento tra le PA.