Concorso docenti e incubo supplenze

di Teresa Barone

scritto il

Concorso docenti e incubo supplenze

Il tanto atteso concorso per gli insegnanti indetto dal Miur è in pieno svolgimento ma, stando ai primi dati relativi alle prove scritte, permangono dubbi e perplessità relative non solo ai metodi di valutazione ma anche al futuro impiego dei docenti.

=> Concorso docenti: tutte le novità

Come riporta Orizzonte Scuola, infatti, il numero degli ammessi ai test orali risulterebbe inferiore a quello dei posti disponibili, probabilmente a causa di criteri di valutazione eccessivamente severi. Una situazione – che riguarda alcune Regioni e determinate classi di concorso – in grado di generare il timore che per coprire i posti vacanti possano essere introdotti ancora i contratti di supplenza.

=> Concorso scuola 2016: calendario definitivo

Le cifre relative agli ammessi all’orale, sempre secondo Orizzonte Scuola, sono desunte dalle stesse condivisioni dei candidati attraverso i canali social: se per il sostegno di II grado in Lazio hanno passato la prova scritta solo 70 candidati, i posti disponibili sono invece 149. In Lombardia, invece, per quanto riguarda la classe A08 sono stati ammessi 2 candidati su 55 partecipanti e con 3 posti messi a bando.