Tratto dallo speciale:

Concorso per reclutare 53 referendari del TAR

di Redazione PMI.it

scritto il

Al via le candidature per partecipare al concorso per referendari del Tribunale Amministrativo Regionale.

Scade il 13 settembre 2022 il bando di concorso per referendari del TAR, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 15 luglio. Si tratta di figure che operano in ambito giuridico all’interno dei Tribunali Amministrativi Regionali.

Possono accedere alla selezione i magistrati ordinari, i magistrati contabili e della giustizia militare, gli avvocati dello Stato e i procuratori dello Stato, i dipendenti dello Stato muniti della laurea in Giurisprudenza e il personale docente di ruolo delle università nelle materie giuridiche e i ricercatori con almeno cinque anni di servizio.

Il concorso per refenderari al TAR è anche aperto ai dipendenti delle regioni, degli Enti pubblici a carattere nazionale e degli enti locali, muniti della laurea in giurisprudenza e assunti attraverso concorsi pubblici, ma anche gli avvocati iscritti all’Albo da otto anni, i consiglieri regionali, provinciali e comunali con laurea in giurisprudenza, che abbiano esercitato le funzioni per almeno cinque anni o per un intero mandato.

Il concorso prevede quattro prove scritte, che consistono nello svolgimento di altrettanti temi inerenti al diritto privato, il diritto amministrativo, scienza delle finanze e diritto finanziario e la prova pratica di diritto amministrativo. È anche previsto il successivo superamento di una prova orale.

Le domande di partecipazione possono essere inviate entro il 13 settembre 2022, accedendo con SPID al portale dei concorsi raggiungibile dalla home page del sito istituzionale della Giustizia amministrativa.