Tratto dallo speciale:

Concorso Ministero Giustizia: bando e scadenza, come prepararsi

di Redazione PMI.it

scritto il

Pubblicato in GU il bando di concorso per funzionari ministeriali: come partecipare e prepararsi al meglio con il manuale ad hoc.

In attesa del nuovo Portale di Reclutamento voluto dal Ministro Renato Brunetta per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro nella PA (come previsto dal PNRR), prosegue la stagione dei concorsi pubblici dopo la lunga pausa dovuta all’emergenza sanitaria. L’ultimo è quello pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 6 luglio 2021, ossia il bando di concorso indetto dal Ministero della Giustizia, volto a selezionare e reclutare personale da inserire presso gli uffici amministrativi, e non solo, a partire da gennaio 2022. Il bando del Ministero della Giustizia annuncia la ricerca complessiva di 130 funzionari e 38 assistenti informatici. La selezione si basa sui titoli e sul superamento di una prova scritta, valida per il reclutamento a tempo pieno e determinato. Precisamente, le selezioni riguarderanno l’assunzione di:

  • 120 funzionari amministrativi, Area III, fascia retributiva F1 (cod. concorso «GA100»), che prenderanno servizio presso il Consiglio di Stato e i TAR del Lazio, Lombardia, Veneto, Campania e Sicilia;
  • 7 funzionari informatici, Area III, fascia retributiva F1 (cod. concorso «GA200»);
  • 3 funzionari statistici, Area III, fascia retributiva F1 (cod. concorso «GA300»);
  • 38 assistenti informatici, Area II, fascia retributiva F2 (cod. concorso «GA400»).

L’inserimento avverrà con contratto di 30 mesi, non rinnovabile. Per quanto concerne i requisiti necessari per accedere al concorso, è indispensabile essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea.

Requisiti per funzionari amministrativi

La maggioranza dei posti disponibili riguarda il ruolo di funzionario amministrativo. Per candidarsi e partecipare alle prove,  è necessario possedere uno dei seguenti titoli:

  • laurea di 1° livello in scienze dei servizi giuridici, scienze politiche, scienze dell’economia e della gestione aziendale, scienze economiche, scienze dell’amministrazione;
  • laurea magistrale in giurisprudenza, scienze dell’economia, scienze economico-aziendali, scienze delle pubbliche amministrazioni, relazioni internazionali, scienze della politica;
  • diploma di laurea (DL), ovvero laurea specialistica (LS) o laurea magistrale (LM) in una delle suindicate classi di lauree di possibile equiparazione ai sensi del D.I. 9 luglio 2009.

Come prepararsi alla prova scritta

Per prepararsi in modo ottimale alla prova scritta del concorso per funzionari amministrativi è possibile fare riferimento a un manuale ad hoc, volume che permette di approfondire gli argomenti che saranno oggetto dell’esame.

Concorso Ministero Giustizia 2021

Contenuti aggiuntivi online

Manuale di preparazione alla prova scritta del concorso per funzionari amministrativi (120 posti), indetto dal Ministero della Giustizia.

Il volume, a cura di Luigi Tramontano (Giurista, già docente a contratto presso la Scuola di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza), rappresenta un valido strumento di studio per la preparazione alla prova scritta del concorso indetto dal Ministero della Giustizia per 120 funzionari amministrativi (cod. GA100). Il bando prevede di assegnare il personale alle sedi degli Uffici giudiziari e centrali, per il potenziamento degli Uffici del processo. La prova scritta consisterà nella stesura di un elaborato con due risposte sulle seguenti materie: Diritto Amministrativo Sostanziale e Diritto Amministrativo Processuale. Nella sezione online, raggiungibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al libro, saranno disponibili ulteriori approfondimenti e aggiornamenti normativi. Copertina flessibile, 410 pagine.

Come inviare le candidature

Le candidature devono essere inviate entro il 5 agosto 2021, esclusivamente in modalità telematica attraverso il sito istituzionale Giustizia Amministrativa, previa registrazione con SPID. Le prove scritte, invece, si terranno a partire da lunedì 11 ottobre 2021.