Fondo esattoriali: assegni versati dalle aziende

di Redazione PMI.it

scritto il

Già da febbraio gli assegni straordinari per i dipendenti pubblici addetti alla riscossione dei tributi erariali saranno versati dalle aziende.

Già a partire dal mese di febbraio 2019, gli assegni straordinari versati ai dipendenti pubblici addetti ai servizi di riscossione dei tributi erariali dovranno essere versati dai datori di lavoro.

È l’INPS a comunicarlo, sottolineando come dal bilancio del Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito dell’occupazione e della riconversione e riqualificazione professionale del personale addetto al servizio della riscossione dei tributi erariali, emerga una insufficienza delle somme accantonate per versare i contributi straordinari.

=> Contributi INPS dipendenti: il calcolo si fa online

È perciò necessario ricorrere a quanto previsto dalla normativa di riferimento (Decreto 18 aprile 2016, n. 95439), che detta regole precise per la gestione dei Fondi di solidarietà:

Qualora tali risorse dovessero risultare insufficienti, provvederà ogni singolo datore di lavoro esodante, o subentrante nei rapporti giuridici del datore di lavoro esodante, al versamento del contributo straordinario, relativo ai soli lavoratori interessati dalla corresponsione degli assegni medesimi, in misura corrispondente al fabbisogno di copertura degli assegni straordinari erogabili e della contribuzione correlata, ai sensi dell’articolo 33, comma 3, del decreto legislativo n. 148 del 2015.