Generali, cambio ai vertici: Mario Greco nuovo Ceo

di Teresa Barone

scritto il

Il CdA del Gruppo Generali ha posto fine all?era di Giovanni Perissinotto: nuovo Ceo sarà Mario Greco, una scelta non condivisa da Diego Della Valle.

Cambiamenti importanti ai vertici del Gruppo Generali, che hanno portato al voto di sfiducia nei confronti dell’ormai ex Ceo Giovanni Perissinotto e alla nomina di Mario Greco come suo probabile successore. Come conseguenza della decisione presa dal consiglio di amministrazione straordinario, inoltre, Diego Della Valle ha annunciato le sue dimissioni da consigliere.

Con dieci voti a favore e solo cinque contrari alla sfiducia, Perissinotto esce quindi scena dal Gruppo Generali, che sarà con tutta probabilità guidato da Greco con l’incarico di nuovo direttore generale e Gropu Ceo, una scelta che sarà confermata dal prossimo CdA solo in seguito alla cessazione del suo rapporto di lavoro con il Gruppo Zurich, presso il quale occupa la carica di amministratore delegato del settore general insurance, incarico seguito ad altri prestigiosi ruoli ricoperti presso Ras-Italia ed Eurizon Vita, polo assicurativo del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Un manager dotato di grandi competenze ed esperienza, come è stato definito dal consigliere Claudio De Conto, lo stesso che tuttavia ha sottolineato come questa sostituzione rappresenti un nodo cruciale per il futuro del Leone: “Tutti sono preoccupati per il futuro della compagnia, speriamo sia stata fatta la scelta giusta“.

A non essere d’accordo con il cambio ai vertici è invece il presidente del Gruppo Tod’s Diego Della Valle, il quale ha manifestato il suo disappunto al termine del CdA con l’annuncio delle sue imminenti dimissioni: “Lunedì mattina il presidente riceverà la mia lettera di dimissioni da consigliere delle Generali. Non ero d’accordo su ciò che si voleva fare nella forma e nella sostanza. Trovo che si poteva fare tutto molto meglio, preservando meglio l’immagine della società e soprattutto l’immagine del nostro Paese, che in questi momenti ha bisogno di attrarre investitori e non di preoccuparli“.

Nessun commento sulla revoca del mandato è giunto, per il momento, da parte di Perissinotto, che continuerà a ricoprire la carica di consigliere d’amministrazione della compagnia.