Piaggio Aero, accordo con Emirati Arabi per velivolo Mpa

di Teresa Barone

scritto il

Contratto milionario per Piaggio Aero Industries, che realizzerà un nuovo velivolo di sorveglianza per la ADASI di Abu Dhabi.

Piaggio Aero Industries ha stipulato un accordo con la ADASI (Abu Dhabi Autonomous System Investments) per la progettazione e la realizzazione di un innovativo velivolo pattugliatore multiruolo (MPA) destinato alle missioni di sorveglianza. Il contratto per il nuovo aereo ha un valore stimato intorno ai 100 milioni di euro, che l’azienda italiana percepirà nell’arco di quattro anni producendo due prototipi, il primo entro il 2014.  

La commessa milionaria ricevuta da parte degli Emirati Arabi grazie all’intesa firmata nel corso del Salone Aeronautico di Farnborough con la società del gruppo industriale Tawazun, rappresenta per Piaggio Aero un’occasione fondamentale per fare il suo ingresso nel settore della sorveglianza aerea, infatti il nuovo Multirole Patrol Aircraft avrà come funzione principale il pattugliamento sia terrestre sia marittimo, e si svilupperà sulla base del Piaggio Aero P.180.

L’importanza di questo contratto è stata sottolineata dall’amministratore delegato del gruppo Alberto Galassi: “Il nuovo Multirole Patrol Aircraft è un programma essenziale per Piaggio Aero, parte della strategia di diversificazione dei nostri prodotti dalla sola business aviation, iniziata nel 2010 e realizzata con il supporto fondamentale dei nostri soci internazionali, Mubadala Aerospace e Tata“.

Il nuovo velivolo – che si alzerà fino a 41 mila piedi di altitudine, pari a 12.500 metri – prevede l’utilizzo di una tecnologia potenziata rispetto al P.180 e sarà munito di serbatoi aggiuntivi per la riserva di carburante, tanto da garantire un’autonomia in volo di oltre 10 ore per un totale di 6100 chilometri di percorso. Una particolare configurazione aerodinamica e la presenza di una superficie alare più estesa consentiranno all’MPA di aumentare il peso al decollo, mentre l’azienda sta studiando un nuovo sistema di sorveglianza costituito da sofisticati sensori di bordo che saranno realizzati appositamente dalla Saab Defense and Security Company, azienda svedese alla quale il gruppo aereonautico ha affidato il delicato ruolo di System Supplier.

La realizzazione dei due prototipi del nuovo MPA coinvolgerà in primo luogo gli stabilimenti liguri del gruppo Piaggio, localizzati a Sestri Ponente e Finale Ligure.