A Milano il World Business Forum

di Chiara Basciano

scritto il

Il futuro del business nelle parole di alcuni dei maggiori esponenti del settore. A Milano il World Business Forum, il 6 e 7 novembre.

È uno dei principali eventi mondiali dedicati alle aziende, e dopo le tappe di New York e Buenos Aires approda a Milano il 6 e il 7 novembre, proponendosi come ottima occasione per ascoltare, discutere e condividere le idee più nuove, i trend e le pratiche che stanno modellando il futuro del business.

Si tratta del World Business Forum, che per l’appuntamento milanese sfoggia una line up di speaker d’eccezione, con l’obiettivo di sfidare, ispirare e trasformare il modo con cui fare business. Si parte martedì 6 novembre con Rosabeth Moss Kanter, nominata tra i 50 pensatori d’affari più influenti nel mondo e professoressa di Management alla Harvard Business School. Nella stessa giornata, dopo gli interventi di Parag Khanna e Andy Cohen, sarà la volta della massima autorità mondiale del marketing Philip Kotler, prima di Guy Kawasaki, papà del marketing “evangelico” (è stato Chief Evangelist alla Apple, ndr).

Nella giornata del 7 novembre, apertura con l’ex primo ministro italiano Romano Prodi, con un intervento sull’attuale situazione europea, prima di uno dei più importanti economisti odierni, Nouriel Roubini.A seguire Manel Estiarte parlerà del “metodo Guardiola”, quindi Trish Gorman modererà un caso di studio con il Presidente di Illycaffè Andrea Illy e il CEO di Candy Group Aldo Fumagalli. Come ultimo, salirà sul palco Claudio Fernández-Aráoz, uno dei più importanti consulenti per la ricerca a livello mondiale, che chiuderà questo evento di due giorni.

Evento che non dimentica di essere anche “social”, visto che può essere seguito grazie all’hashtag #WBFMI su Twitter o attraverso la pagina Facebook ufficiale.