Moda, Cucinelli: bilancio positivo dopo Ipo

di Teresa Barone

scritto il

La quotazione in borsa si è rivelata proficua per Brunello Cucinelli: ottime le prospettive per il futuro anche per i nuovi investitori.

Brunello Cucinelli ha reso noto l’andamento dell’azienda a dieci mesi dall’Ipo: ottimi i risultati in seguito alla quotazione in borsa del Gruppo leader nella moda, e ottime le prospettive per il futuro.

=> LEGGI: Cucinelli concede bonus da 6mila euro ai dipendenti

Le dichiarazioni sono state diffuse in occasione del Fashion Global Summit 2012 in corso a Firenze, durante il quale è infatti intervenuto il leader della nota azienda tessile umbra.

Brunello Cucinelli ha quindi stilato un bilancio più che positivo della maison: ”Il 2012 è stato un anno importante, bellissimo: la quotazione ha portato buoni risultati e prevedo un andamento molto positivo anche per i prossimi anni. Siamo andati in borsa per essere più aperti, per trovare soci e custodi, per far vivere l’azienda più a lungo. Gli investitori sono tornati a lavorare con le imprese nel rispetto dei ruoli. Noi vogliamo un’azienda con crescita garbata, come si faceva trenta anni fa e il nostro messaggio è stato molto ben recepito“.

=> LEGGI: Brunello Cucinelli e lo sbarco a Piazza Affari

Le nuove potenziali risorse per l’azienda rappresentano, infatti, uno degli aspetti più gratificanti della quotazione in borsa della casa di moda: Cucinelli ha infatti affermato di aver avuto contatti con oltre 150 investitori molto interessati a collaborare con l’azienda tessile proprio in virtù dei risultati prodotti dopo l’Ipo.

Non sono mancati i commenti del top manager riguardo la situazione economica italiana, che sarà caratterizzata da un netto miglioramento a partire dal 2013: il Pil subirà un incremento di una percentuale poco sopra lo zero, ma non mancherà “una crescita intesa come presa di coscienza civile, morale, etica, economica“.