Salvatore Ferragamo apre 3 nuovi negozi in Cina

di Teresa Barone

scritto il

La Maison fiorentina investe in Cina aprendo 3 nuovi store: per l?AD Michele Norsa il 2012 è stato un anno da record.

Tre nuovi store in territorio Cinese: questo l’ultimo investimento del gruppo Salvatore Ferragamo, già presente sul mercato orientale dal 1994.

=> Leggi tutte le news sulle case di moda italiane

Per la casa di moda – che in Cina conta 63 negozi localizzati in 35 centri urbani nel canale retail domestico e 16 door nel canale travel retail – si tratta di un progetto finalizzato a potenziare la crescita e l’espansione a livello internazionale.

I tre nuovi negozi si trovano rispettivamente a Shenyang, a Nanjing e a Wuhan, ai quali si aggiunge l’apertura di uno store a Wuhan caratterizzato da una superficie di 580 metri quadrati. È tuttavia Shenyang, situato all’interno del Department Store “Forum 66”, a rappresentare l’investimento più cospicuo effettuato dal gruppo, con i suoi 750 metri quadri di estensione che lo rendono il più grande negozio firmato Ferragamo in tutta la Cina.

=> Anche Coccinelle sbarca in Cina

Importanti novità arrivano anche dal fronte travel retail, infatti il gruppo continua a puntare sui nuovi negozi nelle aree duty paid localizzate negli aeroporti del Paese, come Chengdu, Xian e Guangzhou e Haiko.

Per la Maison fiorentina il 2012 si è rivelato come un anno molto proficuo, precisamente “l’anno migliore che la nostra società abbia mai affrontato nella sua storia” secondo quanto dichiarato dall’Amministratore Delegato dell’azienda Michele Norsa, che ha diffuso anche alcune previsioni per l’immediato futuro: ”Nel 2013 ci sarà ancora grande volatilità sui mercati. Nella prima parte dell’anno probabilmente sarà più lenta e faticosa. Nella seconda parte probabilmente ci sarà una ripresa. Sono queste le indicazioni che riceviamo da tutti i paesi”.