Eurozona: disoccupazione record a novembre

di Teresa Barone

scritto il

Ancora un record negativo per la disoccupazione nei Paesi dell?Eurozona: l?Italia, con un tasso dell?11,1%, si colloca al decimo posto.

I nuovi dati diffusi da Eurostat – ufficio statistico dell’Unione Europea – mostrano ancora una volta cifre allarmanti sulla disoccupazione nell’Eurozona, con un record negativo che a novembre ha toccato l’11,8%, una percentuale che tradotta in altre cifre significa 18 milioni e 820 mila persone senza lavoro, 2 milioni in più rispetto al 2011.

=> Istat: un milione di senza lavoro under 35

Il tasso di disoccupazione sembra essere in costante aumento dal 2011, tanto che i dati di novembre non hanno sconcertato gli analisti, i quali prevedono una crescita ancora maggiore per il prossimo futuro.

=> Bce: cresce la disoccupazione, cala il PIL

Dando uno sguardo alle singole Nazioni, la Spagna ha il triste primato per numero di disoccupati, pari al 26,6%, seguita da Grecia e Portogallo rispettivamente con 26% e 16,3%. L’Italia, con il suo 11,1%, è ferma al decimo posto tra i Paesi europei con maggior numero di senza lavoro, mentre va meglio in Austria, Lussemburgo e Germania, mentre è l’Olanda a presentare la percentuale minore, con un 5,6%.

=> Con la crisi lavoro femminile a rischio

Ancora più drammatica è la situazione del lavoro giovanile, infatti nei 27 Stati della UE i disoccupati under 23 sono 5 milioni e 800 mila, dei quali 3 milioni e 733 mila solo nella zona Euro.