Straordinari non autorizzati? Licenziamento legittimo

di Teresa Barone

scritto il

Si al licenziamento del dipendente che si auto-attesta ore di straordinario senza autorizzazione effettuando, inoltre, attività lavorativa fuori sede.

La Corte di Cassazione ha giudicato legittimo il provvedimento di licenziamento deciso dal datore di lavoro nei confronti di una lavoratrice che, oltre a essersi attribuita ore di straordinario senza richiedere l’autorizzazione ai responsabili aziendali, ha deciso di svolgere alcune mansioni inerenti la sua attività lavorativa al di fuori del luogo di lavoro senza alcun consenso.

=> Scopri quando è legittimo licenziare un dipendente ritardatario

Un comportamento che, secondo la Cassazione (la Suprema Corte si è espressa con la sentenza 23784 depositata il 21 ottobre 2013) ha portato alla grave compromissione del vincolo fiduciario esistente con il datore di lavoro e ha quindi reso legittimo il licenziamento.

=> Scopri quando il risarcimento per licenziamento illegittimo è tassabile

«La massima sanzione irrogata poteva ritenersi adeguata in considerazione della natura dolosa della condotta reiteratamente realizzata in spregio alle regole  aziendali e in modo tale da ledere irrimediabilmente il vincolo fiduciario.»

=> Leggi tutte le normative sul licenziamento dei dirigenti

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali