Piano formativo per dirigenti scolastici

di Teresa Barone

scritto il

Dal Miur arrivano dettagli sul nuovo piano di formazione per i dirigenti scolastici.

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il piano di formazione per i dirigenti scolastici, sia in servizio sia neo-assunti (nota n.  40586) in concomitanza con il decreto dipartimentale n. 1441 del che ripartisce a livello regionale le risorse pari a un milione di euro stanziate per sviluppare le competenze professionali dei presidi.

=> Dirigenti scolastici valutati da settembre

La nota e il decreto sono finalizzati ad agevolare quanto previsto dalla Legge sulla Buona Scuola, soprattutto per quanto riguarda la realizzazione dell’autonomia scolastica e la valorizzazione delle risorse professionali.

Secondo il piano, in ciascun ambito regionale si costituiscono gruppi formativi comprendenti una media di venticinque dirigenti scolastici (in genere a livello provinciale), beneficiari di risorse complessive fino a 3500 euro.

Sempre a livello regionale viene realizzato un catalogo di contenuti tematici e spetterà al dirigente selezionare due temi di interesse.

=> Come cambia il ruolo dei dirigenti scolastici 

Il percorso formativo si protrarrà per l’intero 2017 3 si articolerà in due attività formative (moduli), rispettivamente venticinque ore di frequenza e attività di studio, ricerca e produzione online.

Per quanto riguarda i dirigenti neo-assunti, potranno anche prendere parte a specifiche iniziative nel corso di un tirocinio che prevede l’affiancamento di un mentor individuato dal Direttore Generale o dal Dirigente titolare dell’USR.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU