La selezione del personale in tempo di crisi

di Redazione PMI.it

scritto il

Recruiting in tempo di crisi economica: ecco come cambiano priorità, strategie e obiettivi.

Come cambia la selezione del personale quando la crisi economica colpisce fortemente il mercato occupazionale e grava anche sulle aziende di maggiori dimensioni? A cambiare sono le tipologie delle figure ricercate, il target di riferimento e le caratteristiche stesse degli annunci di lavoro.

=> Scopri le migliori strategie di recruiting

Secondo gli esperti di Monster, ad esempio, in tempo di crisi le aziende sono portate a limitare le campagne di recruiting ma anche a cercare personale sempre più specializzato senza tuttavia far crescere le retribuzioni.

=> Scopri l’identikit del pessimo candidato

Se si opta per una o più nuove assunzioni, tuttavia, è bene concentrati sulle priorità per non pesare eccessivamente sul budget a disposizione e garantire l’ottimizzazione dei costi, osservando i risultati delle campagne di recriting precedenti e riproponendo quella più efficace.

Se la crisi dilaga e le opportunità di lavoro diminuiscono, inoltre, chi si occupa della selezione del personale dovrà prepararsi a smistare e gestire un numero decisamente elevato di candidature.

=> Leggi come cambia la selezione del personale

Sebbene in tempo di crisi anche i professionisti con più esperienza sono portati a rimettere in discussione sia il proprio livello sia i compensi, è bene che l’azienda che cerca personale dimostri una certa sicurezza a chi entra, garantendo un minimo di stabilità.