Formazione del personale: 5 errori da evitare

di Teresa Barone

scritto il

Una breve guida per avviare percorsi formativi efficaci evitando alcuni errori purtroppo comuni, e costosi.

Garantire una costante ed efficace formazione ai dipendenti è fondamentale per garantire prestazioni sempre al top, ma rappresenta anche un investimento economico non indifferente per l’azienda. Una ragione di più per fare in modo che le strategie formative avviate siano organizzate al meglio, evitando tecniche obsolete o metodologie eccessivamente noiose.

=> Leggi perché i manager migliori si formano negli USA

Qui di seguito alcuni errori che possono comprometterne il conseguimento degli obiettivi di apprendimento:

1. Organizzate gruppi troppo numerosi: se l’obiettivo dell’iniziativa formativa è quello di acquisire una nuova abilità, ad esempio, è meglio non creare team composti da più di quindici elementi.

2. Attenzione alle “primedonne”: la formazione può non essere efficace al cento per cento se nel gruppo sono presenti alcuni membri che tendono a monopolizzare l’attenzione, e la conversazione, lasciando poco spazio ai colleghi.

3. Materiali formativi eccessivamente complicati: eventuali dispense o supporti forniti ai dipendenti devono invogliare alla lettura e coinvolgere i partecipanti. Il requisito fondamentale, in questo caso, è la realizzazione di contenuti di facile lettura e comprensione.

4. Inserire informazioni irrilevanti: meglio evitare di proporre materiale formativo ripetitivo che non si basi sull’analisi di pochi concetti chiave, esposti in modo esaustivo ma conciso.

=> Scopri quanto vale un MBA

5. Ambiente inappropriato: attenzione alla location, evitando sale troppo calde o eccessivamente fredde, così come ambenti rumorosi o scuri, tutte caratteristiche che non favoriscono l’apprendimento.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari