Più vacanze, più efficienza e produttività

di Teresa Barone

scritto il

Concedere qualche giorno di ferie ogni tanto rende i lavoratori più produttivi e soddisfatti, limitandone il turnover.

Se si desidera aumentare la produttività dei dipendenti, la strategia migliore da adottare consiste nell’esortarli a prendersi una breve vacanza, a cadenza più o meno regolare.

=> Stress da rientro al lavoro dopo le vacanze: cosa fare

Lo sottolinea una nuova ricerca (condotta da Randstad USA) che ha coinvolto oltre 2mila impiegati, indagine che sembra dimostrare come siano proprio le vacanze a rendere i lavoratori più produttivi e impegnati.

Pochi giorni di riposto sono in grado di sollevare il morale dei dipendenti, ridurre il turnover e potenziare l’efficienza.  Il 40% degli intervistati, tuttavia, ha affermato di non ottenere abbastanza sostegno dal proprio datore di lavoro e di non poter mai staccare la spina completamente, invitati a occuparsi delle faccende lavorative anche fuori dall’ufficio.

=> Scopri le difficoltà dell’equilibrio lavoro-vita

I (pochi) datori di lavoro che, al contrario, incoraggiano i lavoratori a rilassarsi e lasciarsi il lavoro alle spalle per godere completamente del loro tempo libero, sono visti come dei veri e propri “eroi” dai dipendenti.

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari